Facebook sbanca ai Big Brothers Award

MarketingNetwork

Il peggiore dell’anno è stato il social network Facebook, ma il 2009 è stato un anno duro per la riservatezza e il 2010 ha visto la Caporetto della Privacy dello spionaggio da parte delle Google cars dei Wi-Fi non protetti. La tutela della riservatezza è la Cenerentola del Web. La relazione di Epto di Tramaci.org

Il peggiore dell’anno è stato il social network Facebook, ma il 2009 è stato un anno duro per la riservatezza e il 2010 ha visto la Caporetto della Privacy dello spionaggio da parte delle Google cars dei Wi-Fi non protetti. La tutela della riservatezza è la Cenerentola del Web.

La relazione di Epto di Tramaci.org sul progetto Anopticon ha fatto il punto sulle telecamere di sorveglianza (CCTV).

Matteo Flora (The Fool) ha invece puntato il dito sul diluvio informativo (aggregabile e analizzabile) che circola su Internet, spesso all’insaputa degli utenti, in grado di tracciare le abitudini dei navigatori o le tendenze dell’opinione pubblica.

Il “peggiore ente pubblico” e il neonato “neolingua e bispensiero” sono stati assegnati alle ASL (aziende sanitarie locali) e al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Invece il premio alla difesa della privacy è andato a Punto Informatico.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore