Facebook svela l’app nativa per Android e più privacy

ManagementMarketingMobile OsMobilityNetworkSocial media
Facebook per Android: l'app diventa nativa

L’applicazione di Facebook per Android diventa nativa, per ottimizzare prestazioni e scrolling. Il social network sfodera anche i nuovi controlli privacy

Per migliorare le prestazioni e lo scrolling, e diventare performante come su iOS, l’applicazione di Facebook per Android diventa nativa.Anche sul sistema operativo Android Facebook abbandona l’HTML 5 in favore del codice nativo per uplodare velocemente foto, navigare nella Timeline e gestire i News Feed. Il nuovo Facebook for Android è il doppio più veloce, sia nell’aprire la Timeline che  nel guardare le foto, e si lancia più rapidamente. Il social network ha rilasciato prima l’app per iOS, ma poi ha accelerato lo sviluppo per Android, visto che è l’OS più popolare (sale ormai su 3 smartphone su 4).

Il social network di Menlo Park intanto ha svelato anche i nuovi controlli privacy, l’ultimo sforzo per rassicurare gli utenti su chi può vedere le informazioni personali su Facebook. Il social network, guidato dal Ceo e co-fondatore Mark Zuckerberg, ha introdotto nuovi strumenti per determinare chi può vedere foto, commenti ed altre informazioni che appaiono in differenti parti del sito, e nuovi toll per richiedere che eventuali foto vengano rimosse.

La nuova “scorciatoia privacy” si trova nell’angolo in alto a destra. Questi tool rappresentano le ultime modifiche ai setting privacy di Facebook. Le impostazioni per la tutela della riservatezza erano state critiche in quanto troppo confuse. Ma Sam Lessin, direttore dei prodotti a Facebook, ha detto che un miliardo di utenti usano il social network e per avere fiducia ed evitare sorprese, devono utilizzare i controlli con attenzione.

Nel mondo sta aumentando la richiesta di indagini e rafforzamento della privacy su Facebook e Google. Dopo il patteggiamento privacy con la Federal Trade Commission  (Ftc) negli USA, Facebook per 20 anni sarà soggetta ad audizioni. Il social network sta anche aggiornando anche le modalità con cui le apps di terze parti (giochi eccetera) ottengono il permesso all’accesso ai dati personali.

Facebook per Android: l'app diventa nativa
Facebook per Android: l’app diventa nativa
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore