Facebook valuta il Non mi piace e lascia Bing

ManagementMarketingNetwork
Facebook potrebbe aggiungere il tasto Non mi piace, il DisLike
0 0 Non ci sono commenti

Su Facebook sono generati 4.5 miliardi di “Mi piace” ogni giorno, ma il Dislike è la funzionalità più richieste. Intanto il social network ha introdotto la sua ricerca, abbandonando Bing

Facebook valuta il Non mi piace, il bottone del DisLike. A pensare alla nuova funzionalità è il Ceo Mark Zuckerberg, poiché si tratta di una delle richieste più frequenti. Sul social network di Menlo Park sono generati 4.5 miliardi di Mi piace ogni giorno. Mark Zuckerberg non vuole però che il nuovo bottone diventi un modo per attaccare e sminuire i post degli utenti, ma spera che con il Dislike si ampli semplicemente la gamma di emozioni esprimibili sul social media: a volte non si clicca sul Like perché non corrisponde all’emozione provata, dunque serve anche il Non mi piace.

In passato il Like è stato criticato perché è un modo per collezionare le abitudini di navigazione degli utenti. Una pioggia di critiche avevano sollevato anche i Mi piace fasulli, i “fake like”, messi o comprati per gonfiare artificialmente un contenuto o un brand. Facebook è impegnata a combattere le “like farming” che, attraverso robot o lavoratori umani, vendono Like a pagamento.

Intanto Facebook lascia Bing. Sono stati bloccati i risultati derivanti dal motore di ricerca Bing, sostituiti da un tool che consente agli utenti di ricercare rapidamente i commenti recenti e le informazioni postate da 1.35 miliardi di amici su Facebook. La decisione del social network corrisponde all’accento messo da Zuckerberg messo sull’arena della ricerca online, dove domina Google.

Si conta un miliardo di ricerche giornaliere su Facebook, ma i post ammontano a più di un trilione. Secondo comScore Microsoft Bing detiene il 20% delle ricerche online negli USA contro il 67% di Google (dati di ottobre): non è chiaro quale impatto avrà la mossa sui numeri di Bing.

Facebook potrebbe aggiungere il tasto Non mi piace, il DisLike
Facebook potrebbe aggiungere il tasto Non mi piace, il DisLike

La partnership con Microsoft prosegue in altre aree. Del resto, l’accordo venne stipulato sette anni fa, quando Microsoft comprò l’1% di Facebook valutandolo 15 miliardi di dollari, ma oggi il social network è quotato in Borsa e vale 211 miliardi di dollari.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore