FastWeb arriva anche a Torino

Network

La commercializzazione è prevista a maggio per lutenza affari e allinizio dellestate per le famiglie

Per la prima volta nel capoluogo piemontese i servizi a larga banda verranno offerti anche ai clienti residenziali. Il Comune di Torino e FastWeb, società del Gruppo e.Biscom, che offre servizi a larga banda su proprie infrastrutture di telecomunicazione in fibra ottica, hanno siglato un protocollo dintesa per la gestione tecnica e amministrativa degli interventi di cablatura nel territorio comunale. Il progetto prevede, entro il 2003, la realizzazione di una piattaforma a larga banda che si estenderà lungo oltre 300 Km di infrastrutture di rete, andando a posare 15.000 Km di fibra ottica. Nei prossimi anni, il piano si espanderà raggiungendo i 30 principali comuni del Piemonte con un investimento, da parte di FastWeb, pari a 350 miliardi di lire. Torino, spiega il sindaco Valentino Castellani, ha conquistato linvidiabile primato di capitale italiana della nuova economia e oggi può presentare la più alta densità dimprese legate alla produzione di beni e servizi ad alto contenuto tecnologico. Un dato che rappresenta un vanto per una città che è stata tra le prime a scommettere sulla tecnologia della Rete. E non è un caso che, proprio il Comune di Torino, sia da tempo impegnato a promuovere lutilizzo di Internet, con il risultato che oggi migliaia di torinesi possono raggiungere molti uffici comunali on line e molte prestazioni siano già disponibili attraverso la Rete. Ritengo che larrivo di FastWeb rappresenti per Torino uninteressante opportunità per proseguire lo sviluppo di quei settori legati alla telematica e per consolidare il ruolo di città a vocazione altamente tecnologica. A Torino e in Piemonte ha dichiarato lAmministratore Delegato di e.Biscom Silvio Scaglia, FastWeb sta progettando e implementando una rete in fibra ottica, del tutto indipendente dallinfrastruttura dellex monopolista, finalizzata a portare per la prima volta servizi a larga banda non solo alle aziende ma anche alle famiglie. Questo farà di Torino una delle città europee pilota nel settore delle telecomunicazioni di nuova generazione, basate sullimpiego estensivo della fibra ottica, delle tecnologie di comunicazione a larga banda e dellInternet Video. Risorse dallo straordinario impatto economico e sociale per il grande volume di scambi culturali e commerciali a basso costo che riusciranno a sviluppare. FastWeb è la prima società italiana in grado di offrire alla clientela sia business sia residenziale servizi di telecomunicazione integrati a larga banda per la trasmissione veloce e unificata di voce, dati, Internet e Internet Video, grazie a una rete in fibra ottica allavanguardia che impiega la tecnologia IP (Internet Protocol). Secondo le indicazioni fornite dal Comune di Torino, i servizi di telecomunicazione per le utenze residenziali, verranno erogati con le seguenti priorità Quartiere Crocetta, Quartiere Crocetta Est, Quartiere Mirafiori Nord, Quartiere Campidoglio, Quartiere Monginevro. I lavori di implementazione relativi al primo lotto del quartiere Crocetta, delimitato da C.so Duca degli Abruzzi, C.so Vittorio, Via Castelfidardo e Mediterraneo, prenderanno il via entro la primavera 2001 per poi proseguire gradualmente anche nelle altre aree. FastWeb provvederà anche a interconnettere a titolo non oneroso, le sedi scolastiche della città e gli altri servizi di interesse pubblico e sociale che verranno indicati dallAmministrazione Comunale, coerentemente con il progressivo sviluppo della rete.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore