Fatturato in calo per i semiconduttori

Aziende

Le rilevazioni effettuate da Gartner, evidenziano una flessione del fatturato del 10.7%.

Una debacle che coinvolge la maggior parte dei protagonisti. Ben 8 tra i primi 10 produttori del settore, hanno registrato nel 2005 un decremento di fatturato rispetto al 2004. Gli unici esclusi sono Asml e Kla Tencor, rispettivamente in crescita del 1.9% e del 5.6%. Il maggior produttore, Applied Materials, scende addirittura del 24.9%. Questo è quanto rilevato da Gartner per l’anno 2005, periodo nel quale il fatturato si è attestato a circa 34.5 miliardi di dollari contro i 38.5 del 2004, con un calo del 10.7%. Secondo gli analisti, sarebbero diversi i fattori che hanno contribuito a questo calo. Tra queste la lenta crescita della capacità, associata al lancio della nuova produzione a 65 nanometri. Analizzando le varie aree geografiche, emerge una forte flessione della parte Asia Pacifico, con un calo del 20%, dopo la forte crescita avvenuta nel 2004. In Europa il calo è stato molto più contenuto, nell’ordine di un punto percentuale. Le aziende europee, sottolinea Gartner, continuano a investire al di fuori del vecchio continente, mentre Intel e Amd preseguono la loro espansione rispettivamente in Irlanda e in Germania. L’area America, in controtendenza, cresce di oltre il 9%. Gartner ritiene che il comparto tornerà a crescere già da quest’anno, con percentuali a due cifre.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore