Ferrovie dello Stato ha un futuro da operatore mobile virtuale

NetworkProvider e servizi Internet

Anche Trenitalia vuole il loro cellulare

Dopo la Gdo di Coop e Carrefour, Poste Mobile e Autostrade , dopo Fastweb e Bt mobile, potrebbe arrivare un nuovo operatore mobile virtuale Mvno: Ferrovie dello Stato vogliono il loro cellulare.

Nel 2004, attraverso la propria controllata Rfi (Rete Ferroviaria Italiana), si è dotata di una rete di telefonia cellulare (voce e dati) propria.

In realtà non sarebbe un vero Mvno: Trenitalia potrebbe sfruttare i 9000 km di linee ferroviarie nazionali, con 1.100 km di linee in gallerie lunghe più di 300 metri (il 90% del totale), per lanciare comunque un servizio utile per i viaggiatori sui treni.

Anche gli operatori nazionali potrebbero essere interessati a sfruttare il nuovo operatore mobile virtuale, per mantenere la connessione telefonica anche sotto galleria.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore