Fiera dell’automazione a Monaco di Baviera

Aziende

Circa 500 aziende hanno confermato la partecipazione ad Automatica 2006, nei cinque padiglioni un terzo degli espositori sono nuovi con un forte aumento delle presenze estere

A pochi mesi da Automatica 2006, in programma presso il nuovo quartiere fieristico di Monaco di Baviera dal 16 al 19 maggio, sono circa 500 le aziende di 38 paesi che hanno già confermato la loro presenza. Un terzo degli espositori partecipa per la prima volta al Salone Internazionale dell’Automazione dedicato alle tecnologie di assemblaggio, movimentazione e manipolazione, alla robotica e alla visione industriale. Nel settore della robotica, l’elenco degli espositori registrati condensa il Gotha dell’industria (Abb, Fanuc, Kuka, Motoman, Reis e altri). Le fila degli espositori si sono ulteriormente arricchite di nuovi espositori del calibro di Panasonic e Otc. Ma la crescita più elevata si registra nell’ambito della tecnologia di assemblaggio, manipolazione e movimentazione. I protagonisti del settore, già presenti alla prima edizione, hanno confermato la presenza, mentre altri parteciperanno per la prima volta (Bwm, Feintool, FlexLink, Preh e Usk).

Sono già stati prenotati oltre 25.000 metri quadrati di superficie espositiva netta, superando del 15% il risultato complessivo dell’edizione del 2004. L’edizione 2006 si estende quindi su cinque padiglioni, suddivisi fra le diverse aree tematiche alle quali è dedicata la manifestazione: tecnica di sicurezza e software; tecnologia di assemblaggio, manipolazione e movimentazione; componenti, profili, sistemi di posizionamento, flusso di materiali, tecnica di alimentazione e impianti di sollevamento; aziende di robotica, tecnologie di azionamento; sensoristica, tecnica di comando, alimentazione di energia.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore