FIFA World Cup Germany 2006

Management

Ecco il fischio dell’intervallo da parte dell’arbitro che manda tutti negli
spogliatoi

Il gioco è il terzo titolo calcistico prodotto quest’anno da EA Sports. Come suggerisce il nome si tratta dell’immancabile prodotto su licenza basato sui Mondiali di calcio. Fifa World Cup non si limita alla sola rappresentazione del torneo e propone un generoso numero di squadre, che va oltre le 32 finaliste, comprendendo tutte le compagini che hanno partecipato alle qualificazioni. Inoltre il gioco prevede una serie di contenuti sbloccabili tra i quali vi sono alcuni giocatori che hanno fatto la storia del calcio come Franco Baresi. Un’altra interessante novità è la modalità ?Sfida World Cup?, che consente di affrontare una manciata di gare particolarmente significative della storia dei mondiali. Non manca poi una corposa sezione dedicata al multiplayer on-line che affianca la storica modalità multigiocatore a schermo condiviso. Fifa World Cup offre un’accurata riproduzione degli stadi, fedeli nelle architetture a quelli reali. Tutti i calciatori sono facilmente riconoscibili, anche se a volte i modelli appaiono poco delineati. Dal punto di vista tecnico il gioco di EA Sports non fa gridare al miracolo. La grafica infatti pur risultando piuttosto accattivante rimane comunque distante per qualità dai fasti della versione per Xbox 360. Piuttosto scarse risultano anche le opzioni grafiche disponibili. Questo limite contribuisce a trasmettere a chi gioca quella sensazione di immodificabilità tipica dei giochi multipiattaforma. Anche il sistema dei comandi è quello tipico di una console e penalizza eccessivamente l’utilizzo combinato di mouse e tastiera: l’ideale sarebbe impiegare un joypad dotato di leve analogiche. Ciò nonostante rimane troppo alto il tempo di latenza tra l’ordine impartito e l’esecuzione dello stesso. Le meccaniche di gioco fanno registrare dei progressi rispetto alla ultime uscite calcistiche targate EA Sports: la fluidità delle immagini è stata migliorata, il sistema dei passaggi è stato affinato e i comandi per i movimenti senza palla sono stati perfezionati. Ottima è, come al solito, la colonna sonora, a fronte di effetti audio suggestivi risultano ordinari invece i commenti di Beppe Bergomi e di Fabio Caressa. Fifa World Cup non ha la longevità di Fifa 2006, né la profondità di gioco di Pro Evolution Soccer. Consigliato a chi non si perde una partita dei Mondiali e a chi cerca un sfida semplice e immediata.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore