File Sharing RIAA cita in giudizio tre università per scambio file su Internet; lira delluniversità Michigan

Management

La decisione della RIAA di intentare una causa a tre università americane per scambio illecito di materiale protetto da copyright mediante programmi di file sharing, ha destato lira del presidente dellUniversità Tecnologica delMichigan.

La decisione della RIAA (Recording Industry Association of Americas) di intentare una causa nei confronti di alcuni studenti di tre università americane per scambio illecito di materiale protetto da copyright mediante programmi di file sharing, ha destato lira del presidente dellUniversità Tecnologica del Michigan (MTU). In una lettera aperta al presidente della RIAA Cary Sherman, Tompkins, della MTU, ha accusato lassociazione di aver ignorato del tutto gli sforzi della scuola per impedire il file-sharing illegale allinterno delle proprie strutture di rete e di aver puntato frettolosamente soprattutto sulle cause legali e sul clamore dellevento. Infatti, la RIAA, nonostante la collaborazione della MTU con campagne di informazione sulle leggi del copyright e con la predisposizione di procedure per la gestione di segnalazioni di casi di violazione del copyright allinterno del network universitario, ha preferito procedere per vie legali ignorando addirittura diversi tentativi dellUniversità di stabilire un contatto per aggiornare le procedure ed il materiale informativo di riferimento. Secondo la RIAA, i network di file-sharing ospitati allinterno delle tre università americane, Princeton University, Rensselaer Polytechnic Institute e la MTU, consentivano lo scambio di circa 2 milioni e mezzo di file di cui 1 milione su uno solo dei 4 network individuati. [ STUDIOCELENTANO.IT ]

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore