Finanziamenti Ue per It e le telecomunicazioni

Aziende

La Commissione Europea promuove lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi nel settore Ict attraverso finanziamenti a fondo perduto

La Commissione Europea, attraverso i programmi eTen e Ist finanzia la ricerca e lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi nell’Ict. Il finanziamento, a fondo perduto, può coprire fino al 50% delle spese progettuali. Per entrambi i programmi di finanziamento si deve presentare la richiesta di finanziamento insieme ad altri partners europei, con i quali condividere il lavoro in base a competenze e copertura geografica. Trovare partner per il progetto non è difficile, ed averli è un punto di vantaggio per il progetto. I progetti Ist sono aperti a tutti i settori dell’attività industriale, e finanziano le attività relative alla ricerca e allo sviluppo di nuovi prodotti, processi e servizi con oggetto l’informatica e le telecomunicazioni. Possono essere finanziate tutte le attività correlate con la ricerca e l’Innovazione, ma ben definite, con obiettivi e risultati concreti come lo sviluppo di nuovi prodotti e/o servizi. I progetti eTen possono essere presentati da organizzazioni, pubbliche o private, che offrono servizi relativi alle reti di telecomunicazione. Le attività agevolabili sono correlate alla creazione di servizi d’interesse comune e possono essere finanziati studi di fattibilità oppure azioni pilota.

Il contributo della Commissione Europea arriva a coprire il 50% dei costi del progetto a fondo perduto (escluso il management, finanziato al 100%). La durata del progetto può variare, in media, si parla di progetti che vanno dai 12 ai 36 mesi. I progetti eTen finanziano il 50% dei costi per studi di fattibilità, mentre per l’implementazione delle reti finanziano il 10% dei costi. Per presentare progetti si devono aspettare i bandi comunitari, normalmente uno o più di uno all’anno. Maggiori informazioni presso il sito italiano www.lazioimprese.it.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore