Finanziaria: Gasparri, incentivi per chi sceglie la banda larga

Workspace

«Il ministero delle Comunicazioni, esprimo grande soddisfazione per la decisione di rinnovare gli incentivi per la larga banda con una cifra di 35 milioni di euro».

«Si tratta – spiega Gasparri – di una misura già attuata nel corso di quest’anno, con uno sconto di 75 euro a tutte le famiglie che sceglieranno di passare alla larga banda con le diverse possibilità tecnologiche. Una misura utile che ha fatto sì che l’Italia diventasse in ambito europeo uno dei Paesi con il maggior incremento di diffusione della larga banda”. ”Avremo a disposizione – spiega il ministro delle Comunicazioni – ulteriori stanziamenti per incrementare i fondi destinati alla emittenza locale e vi saranno adeguate risorse per incentivare la diffusione dei decoder per la televisione digitale terrestre. Si tratta quindi di un pacchetto di misure che avevamo annunciato e che hanno trovato spazio nella legge Finanziaria, con una dimostrazione – osserva Gasparri – di concretezza e di coerenza”. La legge finanziaria ”apre molto al settore dell’innovazione e conferma gli incentivi per la banda larga” introducendo peraltro una politica ”di detassazioni per le imprese che investono in tecnologia digitale”. E’ quanto ha sottolineato oggi il ministro delle Comunicazioni, Maurizio Gasparri, a margine di un convegno tenutosi allo Smau. Per quanto riguarda le comunicazioni, il ministro ha sottolineato come ”vi sono ingenti incentivi per i decoder della tv digitale terrestre, la televisione interattiva che ci sarà nel futuro se passa la legge che stiamo discutendo in Parlamento”. In più Gasparri ha confermato come gli incentivi per la banda larga, già presenti nel 2003, per il 2004 sono stati portati a ”35 milioni di euro”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore