Finanziaria: tre miliardi di euro per l’innovazione

Autorità e normative

Per il Sottosegretario all’Innovazione le risorse destinate alla riforma
delle amministrazioni devono essere utilizzate al meglio e in tempi rapidi

ROMA. “Circa tre miliardi di euro complessivi sono il più grande investimento mai previsto da una legge Finanziaria sui temi dell’innovazione e della ricerca. Le risorse destinate alla riforma delle amministrazioni devono essere utilizzate al meglio e in tempi rapidi per raggiungere l’obiettivo di una Pubblica amministrazione più efficiente e capace di rispondere alle esigenze dei cittadini e delle imprese. A questo scopo è necessaria una forte condivisione con tutti i livelli delle amministrazioni locali, i veri soggetti protagonisti dell’innovazione”. Lo ha detto il Sottosegretario all’Innovazione Magnolfi, nel corso dell’incontro con i rappresentanti delle associazioni degli Enti locali – Anci (Comuni), Upi (Province) e Uncem (Comunità montane) – che si è tenuto a Roma, a Palazzo Vidoni. L’incontro ha completato il ciclo di consultazioni che il Ministro Nicolais ha avviato con le diverse componenti del settore pubblico (Ministeri, Regioni, Autonomie locali) per illustrare e concertare le linee strategiche del “Sistema nazionale di e-government”, in vista della loro emanazione entro fine anno. Affrontando il tema del “divario digitale” rispetto alla banda larga, è stato annunciato che è vicina l’intesa con il Ministero della Difesa per disporre delle prime frequenze per il Wi-Max, la tecnologia senza fili che consentirà un significativo passo avanti per il superamento delle attuali differenze presenti sul territorio nazionale. Il Sottosegretario ha poi affermato che “entro la fine dell’anno, oltre a presentare le linee strategiche sull’e-gov, il Governo metterà a disposizione 75 milioni di euro, con la pubblicazione sia del nuovo bando sul riuso delle soluzioni di e-government e dell’avviso sulle Alleanze Locali per l’Innovazione (Ali)“.

StudioCelentano.it

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore