AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace

Findomestic: bene la telefonia, male IT e fotografia

Findomestic, scendono i prezzi nell'e-commerce
1 0 Nessun commento

Cresce la spesa per la telefonia. Segno negativo nella fotografia, l’IT e e l’elettronica di consumo. L’analisi di Findomestic

L’andamento dei consumi delle famiglie italiane, nel biennio 2011 – 2013, ha registrato una flessione della spesa complessiva del 2,4%. Il 2014 rappresenta l’anno della fine della caduta, dal momento che i consumi interni dovrebbero far segnare un +0,5% finale. Si tratta comunque di una ripresa a macchia di leopardo nel mercato Ict: cresce la spesa per la telefonia, mentre calano la fotografia, l’IT e e l’elettronica di consumo. Vediamo i dati dell’Osservatorio Findomestic nel dettaglio.

La telefonia prevede un incremento dell’1,4% per una spesa stimata pari a 3,89 miliardi. In declino sono il settore dell’elettronica di consumo (-6,3%, per un controvalore finale atteso di 2,35 miliardi), quello dell’IT (-3,1% per una spesa complessiva di 2,11 miliardi) e quello della fotografia (-24,7% della spesa per vendite stimate in 300 milioni di euro).

Osservatorio Findomestic registra la ripresa della telefonia, il declino di IT ed elettronica di consumo
Osservatorio Findomestic registra la ripresa della telefonia, il declino di IT ed elettronica di consumo

L’analisi di Findomestic ha anche analizzatolo stile di vita dei trentenni di oggi: solo il 25% dei 25enni/30enni ė autosufficiente, mentre il 75% vive in famiglia (26%) o riceve degli aiuti (49%) quantificabili pari a circa 370 euro al mese.
Per lasciare la casa di famiglia, oggi ai trentenni servono in media 1.500 euro. Negli ultimi 5 anni l’Italia, in termini di PIL, ė tornata ai livelli del 1999. La priorità per i giovani è la stabilità del lavoro (70%), mentre avere una casa di proprietà rappresenta un sogno quasi inaccessibile ai trentenni di oggi, che preferiscono l’house sharing o il coach surfing.

ITespresso è il sito di tecnologia dedicato a tutti coloro che sono appassionati dei trend del mercato IT, non solo di nuovi prodotti (smartphone, tablet, app innovative…) ma anche dei fenomeni che stanno cambiando il modo di lavorare: virtualizzazione, collaboration, cloud, byod. Attento alle innovazioni apportate dal mondo social, ITespresso guarda con interesse le dinamiche dei social network, da Facebook a Google, dando consigli e strumento concreti anche alle piccole e media imprese per utilizzare l’IT a vantaggio del business.

Seguici