Findomestic, sale la propensione d’acquisto per Pc e telefonia

E-commerceMarketing
Findomestic, scendono i prezzi nell'e-commerce
3 0 Non ci sono commenti

L’Osservatorio mensile di Findomestic fotografa i dati sulla percezione dell’andamento dei prezzi in Italia. Intenzioni positive d’acquisto nella telefonia

L’Osservatorio mensile di febbraio 2015 fotografa i dati sulla percezione dell’andamento dei prezzi in Italia. Le categorie di beni in cui gli Italiani hanno osservato un aumento dei prezzi riguardano le utenze domestiche, servizi sanitari e spese per la salute, trasporti pubblici ed infine i tabacchi, dove sono aumentate le accise. In generale gli italiani ritengono speculazioni, crisi politica internazionale ed inefficienza della filiera produttiva, come le cause principali del rialzo di prezzo. Cali dei prezzi sono state notate, invece, per alcuni canali di vendita come GDO ed e-commerce: merito di sconti e promozioni applicati sui prodotti.

Findomestic, scendono i prezzi nell'e-commerce
Findomestic, scendono i prezzi nell’e-commerce

Per quanto concernerne il grado di fiducia, diminuisce la soddisfazione degli italiani sia per la situazione personale (dal 4,70 al 4,55) che per la situazione italiana (dal 3,72 al 3,59). Sono invece positive le aspettative di risparmio su base annua che crescono dal 16,9 al 17,4%, mentre il valore mensile è in flessione rispetto al dato del mese precedente.

Crescono le previsioni di acquisto per l’elettronica di consumo che si attestano al 25,5% Sono invece in declino gli importi di spesa prevista per questi beni, per i quali lo scontrino medio si attesta a 544 euro.

È positiva la propensione di acquisto per tutti i beni legati a Informatica, telefonia e fotografia, fatta eccezione per il comparto fotocamere e videocamere, in leggera flessione.
Sale la propensione all’acquisto per PC, tablet e per la telefonia rispettivamente al 24,1%, 15,9% e al 26,6%. In leggero declino invece le previsioni di comperare fotocamere che si attestano al 15,1o%. Per quanto riguarda la spesa media prevista, gli italiani prevedon di spendere 509 euro per PC e accessori, 350 euro per fotocamere e videocamere, 302 euro per beni legati alla telefonia e 301 euro per tablet e ebook.

Aumentano le previsioni per il settore viaggi e vacanze e per il fai-da-te, in crescita rispettivamente del 34,6% e del 24,3%.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore