Fiorina: la vendita di Ibm? Una grande opportunità

Aziende

Per Carly Fiorina, chairman e ceo di Hewlett Packard, la vendita della divisione Pc di Ibm potrebbe portare significativi benefici alla sua azienda e ai partner.

Un commento positivo, forse scontato, da parte di Carly Fiorina, grande capo di Hp, a seguito della vendita della divisione computer di Ibm, acquistata per 1.25 miliardi di dollari dalla cinese Lenovo. Premesso che “?Bisogna effettivamente vedere cosa faranno le due società”, Fiorina ritiene che la vendita rappresenterà una grande opportunità per Hp e i suoi partner di canale. Per una società finora totalmente focalizzata sul mercato cinese, ha specificato Fiorina, e con qualche difficioltà a emergere già in quel mercato, almeno sino allo scorso anno, sarà difficile riuscire a portare a termine il processo di fusione delle due realtà. Hp, dal canto suo, sarà pronta a offrire ai consumatori un valido supporto alternativo. I forti investimenti di Hp verso il canale e il rafforzamento dei rapporti con i partner, darà i suoi frutti e la situazione che si è creata, apre sicuramente nuove opportunità per Hp, sostiene Fiorina. Con l’uscita di Ibm dal business dei Pc, il cui potenziale di vendita è stimato in 11.5 miliardi di dollari, il canale sarà disorientato e per i partner di Hp questa situazione dà l’opportunità di offrire maggiore stabilità.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore