Firefox 4 slitta al 2011

ManagementMarketingNetwork
Mozilla Firefox

Firefox 4 ritarda ad anno nuovo. La nuova versione del browser open source di Mozilla ha come punti di forza: supporto all‘HTML5, migliorie sul fronte grafico e della sicurezza

Mozilla avverte che la nuova versione del browser sarà rimandata ad anno nuovo. Firefox 4 slitta al 2011 e dovrà vedersela con agguerriti concorrenti come Chrome e Internet Explorer 9 (attualmente in Beta) nell’era dell’accelerazione grafica. La beta 5 della quarta versione di Firefox, rilasciata di recente, “trae vantaggio dall’accelerazione hardware grafico nativo in Windows con DirectX 10 e migliora le performance grafiche” ha spiegato Mozilla nel blog. Sull’hardware supportato, inoltre, “Firefox utilizzerà Direct2D di default per accelerare la visione dei contenuti sui siti grafici, offrendo una marcia in più al Web. ” Firefox 4 beta promette di ottimizzare esperienza sonora e visiva, anche grazie al supporto all‘HTML5.

Firefox 4 Beta introduce anche un nuovo audio API per esporre i dati grezzi audio (raw audio data) con gli elementi <video> e <audio> in HTML5 per ridefinire come l’esperienza degli utenti suona sul web. Inoltre Firefox 4 Beta 5 adesso supporta HSTS ovvero HTTP Strict Transport Security, che permette al browser open source di Mozilla di ricordare quale sito usa SSL, per prevenire le vulnerabilità nel caso di accesso a siti criiriptati attraverso versioni non-crittografate.

La Beta 4 release di Firefox 4 comprende anche nuove opzioni che aiutano gli utenti ad essere organizzati, Firefox Sync e Panorama. L’interfaccia di Firefox imita Chrome, dando l’addio alla classica barra dei menu, per raccogliere tutte le funzioni all’interno di un unico pulsante Firefox.

Mozilla ha appena cambiato Ceo: Gary Kovacs, , veterano dei rich media nell’era di Html 5 e di Mobile (presso Macromedia, Adobe e Sybase) sostituisce John Lilly. Mozilla ha appena rinominato Fennec con il nome di Firefox 4 for Mobile, che sbarcherà su Android ma non su iPhone.

Secondo Net Applications, IE è crollato sotto il 60%, e del calo di IE hanno approfittato tutti: Mozilla Firefox è lievemente salito dal 22.93% al 22.96%, Google Chrome è balzato dal 7,52% al 7.98% , Apple Safari dal 5.16% al 5.27% e Opera dal 2.37% al 2.39%.

Mozilla Firefox 4 nel 2011
Mozilla Firefox 4 nel 2011
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore