Firefox alla conquista dell’Europa

Workspace

Il browser open source di Mozilla sta diventando una minaccia per Internet
Explorer, almeno nel Vecchio Continente. L’Italia è fanalino di coda

Nelle statistiche a livello mondiale Internet Explorer svetta ancora dall’alto di percentuali ancora irraggiungibili. Ma Firefox, pur non riuscendo a scalfire più di tanto il dominio del browser di Microsoft su scala globale, sta progressivamente conquistando l’Europa. La prima guerra dei browser, all’epoca di Netscape, vide la vittoria di Internet Explorer. Invece qualcosa si muove nel panorama europeo: secondo XiTi Monitor Firefox è cresciuto fino al 27,8%, con punte che variano da paese a paese. Vediamo nel dettaglio: in Germania, Polonia, Repubblica Ceca, Croazia e Irlanda Firefox sfiora il 40%, mentre in Slovenia e Finlandia Internet Explorer e il browser di Mozilla veleggiano quasi alla stessa quota. L’Italia si conferma fanalinoi di coda anche nel browsing open source: Firefox non sfonda oltre al 18,3 per cento, ma registra una crescita del 3% rispetto a marzo. Nella statistica di Xiti Opera va al 3,5 per cento, Apple Safari all’1,7, Netscape allo 0,3 per cento. Il browser di Mozilla non è però solo trainato dall’Europa, ma anche dall’Australia con il 28,9 per cento. Fatica invece a rosicchiare punti a IE nelle Americhe (18,7% il Nord, 15,5 il Sud), in Africa (14,7%) e Asia (14,3%).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore