Fisco, Amazon pagherà le tasse nei singoli Paesi europei

Autorità e normativeTassazione
Fisco, Amazon pagherà le tasse nei singoli Paesi europei
10 17 Non ci sono commenti

Amazon cambia la strategia della tassazione in Europa, per venire incontro alle richieste UE, evitando ulteriori indagini da parte del fisco

Amazon fa dietrofront nella sua strategia fiscale. Il colosso dell’e-commerce pagherà le tasse nei singoli Paesi europei. L’azienda guidata dal Ceo Jeff Bezos cesserà di convogliare le tasse in Lussemburgo, con le sue aliquote basse, ma si arrende alle richieste dell’Unione europea (Ue): le nuove pratiche fiscali partono dal primo maggio.

Fisco, Amazon pagherà le tasse nei singoli Paesi europei
Fisco, Amazon pagherà le tasse nei singoli Paesi europei

Con questa mossa, Amazon vuole evitare indagini UE. Dall’inizio di maggio, le divisioni UK, Germania, Italia e Spagna di Amazon registrano i loro fatturati, Paese per Paese. Lo riporta il Guardian.

Secondo Reuters, gli introiti di Amazon in Europa ammonterebbero a 14 miliardi di dollari all’anno. Ma gli accordi fiscali del 2003 avrebbero consentito al colosso dell’e-commerce di limitare le imposte all’1% dei ricavi fatturati nel mercato europeo. Secondo la Sec, la Consob americana, Amazon avrebbe tagliato le tasse dell’8% a quota 31.8%.

Anche Apple è sotto inchiesta per il suo accordo fiscale in Irlanda. A Dublino l’aliquota fiscale per le imprese è del 12.5%, ma il colosso di Cupertino paga meno del 2% di tasse in Irlanda. Se la Ue stabilisse che c’è stata elusione, Apple potrebbe essere chiamata a pagare miliardi di euro di tasse degli ultimi dieci anni.

Conoscete la piattaforma cloud di Amazon? Mettetevi alla prova con il nostro Quiz!

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore