Fisso-mobile, Wind riflette sull’integrazione

NetworkProvider e servizi Internet

Anche l’operatore valuta il lancio dei servizi fisso-mobile

Con il refarming (piano di riassegnazione delle frequenze) Wind adesso ha sufficienti frequenze per lanciare il servizio integrato.

Anche Wind valuta il lancio dei servizi fisso-mobile. Dopo aver lanciato l’Iptv (il servizio Infostrada Tv ), anche se per ora limitato a Roma e a Milano, Wind entra nel dual play, ma già pensa al triple e quadruple play? “Stiamo valutando come e quando lanciare i servizi integrati fisso-mobile“, lo ha affermato l’amministratore delegato di Wind, Luigi Gubitosi, a margine del convegno di Business International. E Gubitosi ha aggiunto: “Con la tecnologia ci siamo quasi“.

Sui tempi della convergenza Wind non si è ancora sbilanciata, ma ormai l’integrazione Fisso-mobile è quasi fissata.

Solo nei giorni scorsi il Tar del Lazio aveva respinto la richiesta dell’Aiip (Associazione italiana internet providers) di sospensione della delibera

del via libera ai nuovi servizi telefonici fisso-mobile di Vodafone e Telecom. Anche una simile richiesta di Wind era già stata sospesa.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore