Fitbit acquisisce la startup Vector

AcquisizioniAziende
Fitbit acquisisce la startup Vector
0 0 Non ci sono commenti

FitBit compra la startup britannica Vector. Nel frattempo, l’azienda della Wearable tech ha in cantiere uno store con applicazioni per i futuri smartwatch dell’azienda.

Fitbit si rafforza sul mercato smartwatch, acquistando la startup britannica Vector Watch. Si tratta della seconda acquisizione nel giro di poche settimane, dopo che FitBit ha acquisito per circa 40 milioni di dollari il pioniere degli smartwatch, Pebble, in seguito a una trattativa lampo, durata pochi giorni.

Fitbit acquisisce la startup Vector
Fitbit acquisisce la startup Vector

FitBit ha in cantiere uno store con applicazioni per i futuri smartwatch dell’azienda. Si tratta di un negozio virtuale da cui si possano scaricare tutte le appsi, in arrivo anche da terze parti, per i suoi futuri dispositivi indossabili che, dopo l’acquisizione di Pebble, potrebbero essere in fase di progettazione. Il CEO di FitBit, James Park, ha dichiarato, in un’intervista al CES 2017 di Las Vegas: “Ci sono così tante applicazioni differenti che possono essere scritte dai nostri partner. Da quelle legate al fitness alle applicazioni che servono come promemoria. E noi non abbiamo un luogo dove raccogliere qualsiasi software per i nostri dispositivi”.

Al CES di Las Vegas, l’azienda di Wearable Tech ha rinnovato la propria piattaforma di fitness con informazioni più mirate, consigli piùpersonalizzati, nuove opzioni più smart ed interattivi per l’app Fitbit e per Fitstar Personal Trainer, e nuovi update per Fitbit Blaze. L’azienda intende permettere agli utenti di interagire meglio e in maniera più efficace con i social network, offrendo un’esperienza ad hoc: i device Fitbit si stanno trasformando “da amati fitness tracker a una parte integrante della vita degli utenti”. Lo riporta una nota ufficiale di James Park, co-fondatore e Ceo della società attiva nel settore della Connected Health and Fitness.

Tra luglio e settembre 2016, il mercato di dispositivi indossabili ha contato 6,1 milioni di unità venduti. Secondo Canalys, la wearable tech ha messo a segno un incremento del 60% rispetto al 2015. Questo dato contrasta con il crollo del 52% registrato da Idc nel terzo trimestre, a quota 5,6 milioni di dispositivi. Il modello più gettonato è Apple Watch, in grande spolvero fra i regali di Natale, secondo il Ceo Tim Cook.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore