Focus sulla ricerca online di Microsoft, senza Yahoo!

Aziende

Microsoft mette a frutto l’acquisizione di Jellyfish in Live Search Cashback, mentre guarda agli asset legati alla ricerca di Yahoo!. Google studia le contromosse

Il Ceo di Microsoft Steve Ballmer ha confermato che Microsoft non vuole più fare offerte per tutta Yahoo! , ma segue la strada di altri tipi di accordi con Yahoo! stessa. Microsoft può focalizzarsi nella ricerca online anche senza Yahoo!, come più volte ripetuto anche da Bill Gates.

Microsoft mostrerà la novità sulla ricerca online per potenziare Windows Live, alla conferenza sull’advertising Advance 08. Microsoft sta per presentare un programma di Cashback (ovvero di rimborso) per chi acquista prodotti o beni online dopo aver effettuato la ricerca su Windows Live. Microsoft mette a frutto l’acquisizione di Jellyfish, con lo slogan “The Search That Pays You Back!“. Tra le novità nella ricerca online di Microsoft, alla conferenza si parlerà anche di: Live Search Club, oltre a Live Search Cash Back. Bill Gates ha affermato che aderiscono all’iniziativa 700 commercianti online con 10 milioni di prodotti.

Microsoft ha urgentemente bisogno di far decollare la sua ricerca online e si affida all’e-commerce: gli spazi pubblicitari si pagheranno con la formula costo per acquisto, solo a transazione avvenut a. Sul fronte della sfida a Google, passando per un pezzo di Yahoo! e per Facebook , abbiamo già illustrato le indiscrezioni in merito.

Google invece sta facendo riunioni interne al vertice per capire come muoversi, e per sbarrare la strada a Microsoft. E sembra che Google faccia pressione su Yahoo! per siglare l’ accordo con AdSense , l’intesa che Microsoft teme di più al momento. Google però ha smentito.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore