Forrester: è necessario tagliare i budget It delle aziende

Workspace

I budget destinati alla It non aumenteranno fino al 2007. Secondo gli analisti di Forrester siamo in una delle periodiche fasi di assestamento
del mercato.

Chi, nelle aziende, è preposto alla It sta studiando – è proprio il caso di dirlo – i numeri buoni per investire in nuove soluzioni. Purtroppo, nell’attuale congiuntura, l’unico modo per trovare fondi è tagliare le spese gestionali, che hanno un grande peso nella spesa totale della It. Questa l’analisi di David Metcalfe, vice presidente della società di analisi Forrester, fatta in occasione del meeting del gruppo di analisti, uniti sotto la sigla GigaWorld, tenutosi a Barcellona. Registrando una cautela negli investimenti, per tutto il 2004, Forrester vede nello storage e nel network hardware le prossime aree di maggiore crescita. Tuttavia, bisogna trovare i fondi da investire in questi settori. I costi gestionali dell’It ammontano a circa l’80% del totale. Per risparmiare e poter investire in nuovi progetti, le aziende preferiscono rivolgersi all’open source, all’automazione It, alla outsourcing offshore. Dall’analisi degli ultimi 50 anni, Metcalfe ricava che il mercato attraversa periodi di alti e bassi. Ad un periodo di investimenti, causati in genere dalla introduzione di nuove soluzioni, segue un periodo di ripensamento, durante il quale le nuove soluzioni debbono essere metabolizzate e i capitali, necessari per un nuovo balzo in avanti, trovati. Quella che stiamo attraversando è una fase di metabolizzazione, il cielo tornerà sereno a partire dal 2007. Così dice Forrester.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore