Forrester Research, cinque mosse nell’IT contro la crisi

Workspace

Forrester ha pubblicato cinque chiavi di lettura per sviluppare applicazioni nel 2010, in grado di voltare le spalle alla recessione

Il 2010 vuole dare un calcio al 2009, l’anno nero dell’IT. Forrester Research ha illustrato cinque chiavi di lettura per sviluppare applicazioni nel 2010, in grado di far emergere business dalla recessione. Ecco come.

Il report si intitola Top Five Changes For Application Development In 2010 . Forrester consiglia cinque cambiamenti nello sviluppo di applicazioni. Innanzitutto suggerisce di abbracciare il cloud computing, in continua espansione ed evoluzione: per le aziende è l’ora di guardare al time-to-market e all’opportunità di trarre vantaggio dai servizi disponibili. Poi conviene seguire le orme di Start-ups e aziende orientate al Web, piuttosto che al classico e più rigido mondo enterprise.

Forrester inoltre consiglia flessibilità e taglio dei costi, sposando Open source e applicazioni Web, in grado di favorire maggiori performance.

Bisogna mettere più l’accento sull’esperienza utente, perché la user experience deve essere al centro delle applicazioni: il punto “non è ciò che il software può fare, ma ciò che esso fa. Per le persone normali, senza formazione o manuali“. L’intuitività è l’aspetto fondamentale.

Infine è l’ora di un upgrade dei talenti: mettere insieme i team di sviluppo, invece che operare con piccoli gruppi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore