Fortune incorona Steve Jobs

Workspace

Tra gli uomini più potenti del mondo, Bill Gates è solo settimo e il Ceo di Apple batte anche Rupert Murdoch e i co-fondatori di Google

Il 2007 è stato un anno magico per Steve Jobs, tra il debutto dell’iPhone e le trimestrali record di Apple.

L’amministratore delegato della Mela di Cupertino, l’eclettico padre dei Mac, dell’iPod e degli iPhone, è stato incoronato da Fortune come l’uomo o il businessman più potente del mondo.

Nella classifica ha distanziato Bill Gates, al settimo posto, e superato il magnate dei media Rupert Murdoch, secondo alle spalle di Jobs.

La rivista americana Fortune ha stilato una lista dei 25 manager più influenti: Eric Schmidt, Larry Page, Sergei Brin (la triade di Google) è al quinto post o; Li Ka-shing, di Hutchison Whampoa, che controlla 3 Italia, è al dodicesimo posto;

Per la cronaca la manager donna più potente è Indra Nooyi, amministratrice delegata di PepsiCo, al 22esimo posto.Dopo Carly Fiorina, ex Ceo di Hp, l’hi-tech ha perso le sue prime donne.

La classifica è qui .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore