Forum PA, Asus ripensa la città del futuro

AziendeFormazioneManagementMarketing
Asus a Forum PA
1 0 Non ci sono commenti

In linea con la riforma digitale, ASUS, in partnership con Microsoft, rifltte sulle opportunità che le nuove tecnologie offrono alla PA italiana in tema Smart City

Asus, nell’ambito dell’attuale edizione del Forum PA – in partnership con Microsoft Italia (21B-21D) -, affronta una riflessione sulle opportunità che l’IT offre alla PA italiana e per fornire un concreto contributo al tema delle Smart Cities. Asus ha ripensato una Città del Futuro, attualmente già realizzabile, all’insegna della digitalizzazione.

Nello stand Microsoft il visitatore, accompagnato in un iter virtuale attraverso il mondo dei dispositivi, potrà testare come la tecnologia di Asus è in grado di supportare le amministrazioni locali nei servizi al cittadino e contribuire a ottimizzare e velocizzare i processi interni, promuovendo la riforma digitale che il Paese vuole affrontare.

Asus a Forum PA
Asus a Forum PA

Asus intende potenziare la propria presenza nel segmento della Pubblica Amministrazione (PA) per dare una mano agli Enti a semplificare, riorganizzare e modernizzare i propri processi. Per adeguarsi al piano di e-government, l’adozione di nuovi strumenti digitali diventa di primaria importanza per operare un rinnovamento tecnologico.

In aggiunta alla presenza istituzionale, ASUS ha partecipato alla Tavola Rotonda per il lancio del bando “Tecnologie e politiche per le smart city e le smart community in ottica di genere” – supportato da futuro@lfemminile e dall’associazione Wister (Women for Intelligent and Smart TERritories): “ASUS è impegnata su diversi fronti e in diversi progetti per favorire la diffusione dell’informatica e delle diverse tecnologie digitali quali abilitatori sociali e leve per realizzare un processo di innovazione a sostegno delle donne. Le Smart city, in particolare, rappresentano una grande opportunità per raggiungere l’obiettivo dell’eguaglianza di genere e della parità di opportunità e diritti. Per ottenerlo, accanto a una trasformazione culturale, si rendono indubbiamente necessari investimenti in ricerca tecnologica tanto nel mondo delle imprese quanto della Pubblica Amministrazione”, ha precisato Manuela Lavezzari, Marketing Manager di ASUSTeK Italy e relatore del convegno. La partecipazione a questa iniziativa conclude un percorso avviato un anno fa da ASUS  con uno specifico Osservatorio per analizzare e dimostrare quanto la valorizzazione e la diffusione di competenze tecnologiche offra esempi concreti di governance all’insegna delle pari opportunità, e come con l’ausilio della tecnologia si è in grado di promuovere servizi innovativi a vantaggio delle specifiche esigenze del mondo femminile.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore