Fujifilm, le novità di inizio anno

AccessoriWorkspace
0 0 Non ci sono commenti

Fujifilm X-E2S, Fujifilm X70 e FinePix XP90, sono le tre nuove proposte Fujifilm per indirizzare la fotografia prosumer, dell’appassionato e dello sportivo. Prezzi tra i 200 e i mille euro

Abbiamo già parlato di Fujifilm X-Pro2, la nuova ammiraglia della Serie X di Fujifilm. La fotocamera mirrorless prosumer non è però l’unico aggiornamento nel portafoglio prodotti di inizio anno per l’azienda nipponica. Arrivano infatti anche Fujifilm X-E2S, la compatta X70 per i veri amanti della fotografia e la sportiva FinePix Xp90.

Fujifilm X-E2S

Le tre fotocamere indirizzano bisogno effettivamente diversi tra loro. La prima rappresenta una particolare declinazione del modello Fujifilm X-E2 con l’aggiunta di nuove caratteristiche che comprendono una migliorata impugnatura, un otturatore elettronico e una più intuitiva GUI (Graphic User Interface) che migliorano l’esperienza utente.  Fujifilm X-E2 si presenta ora con un nuovo firmware e il sistema AF potenziato, l’evoluzione X-E2S rappresenta un corpo macchina da portare sempre con sé, con il sensore APS-C X-Trans CMOS II di Fujifilm da 16,3 megapixel e il processore d’immagine EXR Processor II. Il form factor – con i comandi posti sulla parte superiore – evidenza anche un’impugnatura ergonomica affidabile, e l’esperienza di scatto tipica delle fotocamere a telemetro,per l’ìdentikit di una fotocamera di impegno, ma facile da usare.

Fujifjilm X-E2S
Fujifilm X-E2S

Fujifilm X70

Il modello Fujifilm X70 è ideale per chi vuole vivere la fotografia iniziando ad abbandonare lo smartphone, ma senza un impegno economico eccessivo, e con uno strumento di livello. Il modello X70 è il primo a offrire display touch screen, da 3 pollici con possibilità di rotazione fino a 180 gradi e dotata sempre del sensore APS-C X-Trans CMOS II e del processore di immagine EXR Processor II.

In questo caso si parla di un obiettivo fisso da 18,5mm con f2.8 con diaframma a 9 lamelle e una distanza minima di messa a fuoco di 10 cm. il modello X70 è propedeutico per il fotografo appassionato, ma in erba, perché già propone i selettori a ghiera sul profilo superiore, la selezione del diaframma con ghiera dedicata, ma anche la leva  Auto mode Switch per levarsi di impaccio quando occorre e selezionare subito la modalità Advanced SR Auto.

Sono disponibili ben 8 tasti funzione Fn personalizzabili. Sfogliando le caratteristiche tecniche, l’impressione è quella di una fotocamera molto compatta, ma anche adulta, per coniugare strumenti di facilitazione allo scatto, con tutte le caratteristiche per lasciare all’utente piena libertà di scelta e controllo. Il prezzo è in linea con questo tipo di proposta. Fujifjilm X70 costerà infatti 719,99 euro ed è disponibile dal mese prossimo.

Fujifjilm X70
Fujifilm X70

 

Fujifilm FinePix XP90

La più smart tra le fotocamere della proposta è il modello FinePix XP90, per gli sportivi, impermeabile fino a 15m, resistente alla polvere e alla penetrazione della sabbia (per gli scatti al mare) antichoc per resistere alle cadute da 1,75m, e scattare anche quando fa molto freddo (-10 gradi), con un meccanismo di doppia chiusura del comparto scheda di memoria,  ma anche molto economica, perché costerà 219,99 euro.

Questo modello con zoom ottico 5X, è di classe inferiore dal punto di vista della proposta complessiva rispetto ai modelli precedenti, arriva con un sensore BSI CMOS da 1/2.3 pollici e 16,4 megapixel, ma proprio nella sua compattezza e robustezza trova i suoi punti di forza. Pesa appena 203 grammi, ha un display LCD da 3 pollici luminoso quanto basta per agevolare anche gli scatti in piena luce e supporta, con il sistema Fujifilm Camera Remote, la possibilità di scattare sfruttando la connettività WiFi, e continuando comunque a utilizzare anche lo zoom.

Fujifjilm XP90
Fujifilm XP90

 

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore