Fujitsu consolida lo storage

CloudServer

I nuovi sistemi FibreCat Sx sono facili da utilizzare e garantiscono prestazioni e disponibilità eccellenti

Sia il sistema FibreCat Sx60 sia il FibreCat Sx80 sono caratterizzati dalla presenza di tecnologie storage sicuramente interessanti, come per esempio componenti ridondanti, una connessione fibre channel da 4 Gigabit per secondo, e l’adozione di due tecnologie proprietarie in grado di assicurare un’elevata capacità (FibreCap) e un accesso più rapido ai dati (FibreCache). I sistemi FibreCat Sx sono stati realizzati per ospitare all’interno di due unità di altezza di un rack un massimo di 12 drive, con una capacità di gestione dati compresa tra 146 GB e 30 Tb. I nuovi sistemi sono equipaggiati con controller Raid, ventole e alimentatori ridondanti e sostituibili a caldo. In caso di malfunzionamenti dell’alimentazione, i sistemi FibreCat provvedono a salvare il contenuto della memoria cache su una scheda incorporata compact flash rimovibile. La potenza necessaria per supportare questo processo di backup è fornita da un condensatore che può essere ricaricato immediatamente. Di conseguenza, la nuova tecnologia FibreCap è in grado di proteggere il sistema anche in caso di caduta dell’alimentazione e l’intera capacità della memoria cache torna immediatamente disponibile non appena la corrente viene riattivata.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore