Fujitsu Siemens prepara una ‘pillola mortale’ per i portatili

SicurezzaSoluzioni per la sicurezza

Blocco dell’accesso al computer in caso di furto e cancellazione dei dati riservati

Fujitsu Siemens offre ai suoi clienti una soluzione di sicurezza che permetterà loro di individuare i notebook e proteggerne i dati riservati in caso di furto. SystemTrack (software per il tracciamento del computer) e DataProtect ( software di protezione dei dati) saranno offerti a partire dal primo trimestre del prossimo anno su tutta la linea Esprimo Mobile e sui modelli Lifebook T5010 ed E8420.

Le soluzioni per la sicurezza sono basate su tecnologia Intel e Computrace. Hanno come scopo principale il tracciare l’hardware rubato o smarrito, e, in secondo luogo, salvare o, se necessario, cancellare i dati presenti sull’hard disk attraverso un sistema di controllo remoto gestito centralmente. Il sistema consente inoltre di bloccare l’accesso al notebook in caso di furto. SystemTrack permette di tracciare in tempo reale il computer rubato, rilevandone la posizione non appena il dispositivo viene collegato a internet o a una intranet. In caso di richiesta di supporto, la tecnologia DataProtect consente di accedere al sistema e salvare centralmente i dati riservati o, se necessario, cancellarli del tutto. Se il dispositivo verrà restituito al proprietario, questi potrà rimuovere il sistema di protezione e riavviare nuovamente la macchina utilizzando una password.

Il cliente acquisterà le due soluzioni di sicurezza registrando il proprio notebook per avere assistenza da parte del Computrace Customer Center. In caso di furto o smarrimento, l’utente segnala l’episodio telefonicamente o via web, proprio come avviene nel caso di una carta di credito. Da quel momento verranno applicate le misure di sicurezza definite durante la fase di registrazione.

Secondo uno studio condotto dal Ponemon Institute nel giugno 2008, oltre il 50% dei professionisti che viaggiano per lavoro salva sul proprio notebook informazioni aziendali confidenziali, mentre il 65% non adotta alcuna misura di sicurezza contro possibili furti o smarrimenti. Il numero di notebook rubati contenenti dati sensibili è significativamente aumentato negli ultimi anni: solo nel 2006 i furti sono cresciuti dell’84% rispetto all’anno precedente.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore