Fujitsu Siemens rinnova Centricstor

CloudServer

L’appliance Vtl cresce di capacità e si apre ai servizi esterni

Il termine Vtl (Virtual tape Library) si presta a definire differenti implementazioni dell’emulazione su disco delle librerie a nastro. In realtà nello storage di livello enterprise sono pochi i sistemi di storage su nastro completamente virtualizzati. Tra questi spicca la Virtual Tape Appliance Centricstor di Fujitsu Siemens Computer per la sua particolarità di lavorare sia in ambiente mainframe che in ambiente open systems e di consolidare in modo virtualizzato le risorse su nastro di entrambi. Infatti questo sistema Vtl è in grado di assicurare supporto contemporaneamente sia ai mainframe, attraverso collegamenti Escon e Ficon , sia ai sistemi open via Fibre Channel. Il sistema su appliance è in grado di appoggiarsi una vasta gamma di server, sistemi operativi e applicazioni, oltre che di rispondere a diverse soluzioni di tape automation. Fujitsu Siemens annuncia una nuova versione, la 3.1 D, di questa appliance per il backup da disco a disco a nastro che mette in particolare luce le sue caratteristiche di supporto alla continuità del business aziendale attraverso la gestione di una sempre più ampia mole di dati. La nuova versione, che sarà disponibile in aprile, accresce il numero di volumi logici gestibili da 300 mila a 500 mila. Tra i nuovi servizi forniti dal sistema vi è una interfaccia centrale che consente di realizzare un collegamento full time con un fornitore di servizi esterno. Il sistema di monitoraggio consente di inviare messaggi di testo o email a persone o uffici in caso si specifici eventi secondo Sla predefiniti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore