Fusione tra Nokia e Siemens

Aziende

Il merger, che coinvolgerà il business degli apparecchi per network Tlc, è
valutato 30 miliardi di dollari

La finlandese Nokia e la tedesca Siemens sono in procinto di annunciare un merger tra i rispettivi business degli apparecchi per network Tlc, in un accordo da 30 miliardi di dollari. Lo ha rivelato il New York Times. L’operazione sarebbe parte di una nuova ondata di consolidazioni nella guerra dei prezzi dell’industria delle Tlc. La fusione porterebbe alla creazione del terzo gruppo nel mercato di network equipment, dopo Ericsson e dopo la fusione tra Alcatel e Lucent. La fusione mette sotto pressione anche Motorola, anche se il mercato dei network equipment è soprattutto pressato dai nuovi competitor low cost come Huaweri in Asia. Siemens infine aveva già venduto la divisione mobile al produttore di telefoinia cellulare BenQ di Taiwan.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore