Futurshow 3004 debutta oggi a Milano

E-commerceMarketing

La manifestazione punta sulle tre T che governano l’innovazione: tecnologia, tolleranza e talento. Bill Gates in persona premierà il Media Center dal miglior design

L’edizione 2004 di Futurshow, organizzata dal Gruppo Sabatini, apre oggi a Milano, fino al 22 novembre, attraversata dal filo conduttore delle tre T: Talento, Tecnologia, Tolleranza. Dibattiti e anteprime si ispireranno alla Teoria delle tre T di Richard Florida , docente all’Università di Pittsburgh: non c’è innovazione senza l’integrazione di tecnologia, tolleranza e talento. Sul piano della tolleranza, Futurshow 3004 adotta e promuove “No Excuse 2015“, la Campagna del Millennio delle Nazioni Unite: con l’Onu e con il Wwf, che da sempre collabora con Futurshow, viene lanciata in Italia la campagna per il raggiungimento degli otto obiettivi prefissati dalle Nazioni Unite per la salvezza del Pianeta. Nel centro espositivo alla Fiera di Milano andranno in scena talento e tecnologia per un Futurshow 3004 caleidoscopico con multischermi, convergenza digitale e hot spot . Il Futurshow di questa edizione vuole imprimere ai visitatori la sensazione di immergersi nella tecnologia del futuro. Dislocato sul territorio,in ogni angolo della città (coinvolgerà non solo la Fiera, ma anche università e teatri, cinema e librerie, stazioni Fs e stazioni della metropolitana, sedi aziendali e spazi espositivi, auditorium, la fabbrica del vapore, il palazzo delle Stelline e tante altre situazioni), Futurshow 3004 non assomiglierà alle consuete manifestazioni fieristiche, bensì a un autentica finestra digitale sul futuro della tecnologia: oltre allo spazio al digitale e ai videogame, l’evento del giorno di apertura è rappresentato dalla presenza di Bill Gates che oggi alla kermesse presenzierà all’evento organizzato da Microsoft, per premiare i partner che hanno realizzato i migliori modelli di Windows Media Center per design, integrazione e innovazione. Vinca il migliore.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore