Gara WiMax al via da settimana prossima

MobilityNetworkWlan

Il ministro delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni, ha affermato che saranno 35
le licenze e 45 milioni di euro costituiranno la base d’asta

La gara WiMax, dopo vari rinvii e annunci , finalmente è in calendario per settimana prossima . Lo conferma il ministro delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni : secondo l’Ansa, aranno 35 le licenze e 45 milioni di euro costituiranno la base d’asta (2,99 milioni di euro per la Lombardia, 2,27 milioni di euro per il Lazio, Molise, Umbria e Abruzzo). Ma il meccanismo dei rilanci multipli potrà far balzare a quote differenti. La tecnologia WiMax grazie alla banda larga senza fili, promette di superare il digital divide italiano, che finora ha impedito di collegare in broad band molte aree del paese.

Nella conferenza stampa il ministro Gentiloni ha fornito anche alcuni dettagli sulla gara WiMax: le licenze dureranno 15 anni, rinnovabili, ma non saranno cedibili; due licenze avranno diritti d’uso su sette macroregioni (Lombardia e Pr. Autonome di Trento e Bolzano; Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria e Toscana; Friuli, Veneto, Emilia Romagna e Marche; Umbria, Lazio, Abruzzi e Molise; Campania, Puglia, Basilicata e Calabria; Sicilia; Sardegna), mentre la terza licenza, per chi non detiene quella Umts, è su base regionale; le 3 licenze delle frequenze disponibili nella banda 3.4-3.6 Ghz avranno a disposizione archi di frequenza di 2×21 MHz (ma mancano ancora certezze sulle frequenze residuali e sull’eventuale adozione della connessione 802.16e); non c’è l’obbligo di wholesale, ma il ministero punterebbe su intese tra operatori; i gestori dovranno completare l’uso delle frequenze entro 30 mesi dall’assegnazione e, in caso contrario, dovranno metterle a disposizione di

terze parti. Per conferme o smentite sui dettagli tecnici, Vnunet.it fornirà aggiornamenti appena saranno chiariti i dettagli e ovviamente rimandiamo all’imminente pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Ecco infine la roadmap del bando di gara, in pubblicazione per settimana prossima: 4 5 giorni per presentare le domande di partecipazione; entro i 15 giorni successiv i, sarà fornita la lista dei player ammessi alla gara; altri 30 giorni per le offerte; l’apertura delle buste è stimata verso il 20 gennaio.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore