Gartner e Sophos: non è oro tutto quel che è Social in azienda

Workspace

La febbre dei social network contagia tutti. Ma la società d’analisi Gartner avverte: molti progetti enterprise 2.0 falliranno, solo un quarto avrà successo. Sophos mette in guardia dallo spam che giunge dalla galassia dei social network

I Social network dominano le cronache, e il business cerca di reinventarsi in chiave social. Ma non tutti i progetti social che sono stati messi in piedi, avranno successo: molti progetti verranno falcidiati dal mercato, e solo il 25% delle aziende userà i dati del social networking per migliorare performance e produttività entro il 2015, secondo Gartner.

La società d’analisi Gartner stima anche i micro-blogging di fascia aziendale (progetti standalone) avranno meno del 5% di penetrazione entro il 201 2.

Secondo Gartner, il 50% delle iniziative social media in salsa business avranno riscontro, contro il 20% delle iniziative IT.

Ma se non è oro tutto quel che Social-luccica in azienda, bisogna dire che non è neanche No-risk. Infatti Sophos (PDF) avverte che nel 2009 su 500aziende i l 70% ha registrato un balzo negli attacchi spam e malware via siti social networking.

Il 50% delle aziende ha ricevuto spam dal social-networking e il 36% è stato affetto da malware dal Web 2.0. Metà delle aziende permette ai dipendenti di visitare Facebook, contro il 13% di un anno fa. Il punto, spiega Sophos, non è bannare Facebook, bensì monitorare la sicurezza in azienda.

Intanto è partita la Social media Week , fino al 5 febbraio: in contemporanea a New York, Berlino, Londra, San Francisco, Toronto e São Paulo (in livestream ).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore