Gartner fa il punto sulle novità attese a MWC 2014

AccessoriMarketingMobile OsMobilityWorkspace
MWC 2014: focus sulla Wearable tech
0 0 Non ci sono commenti

Il Mobile World Congress (MWC 2014) si svolgerà a Barcellona dal 24 al 27 febbraio. Ecco che cosa dobbiamo aspettarci, secondo la società di analisi Gartner. Filo rosso: la Wearable tech

La fiera di telefonia mobile più scoppiettante dell’anno è alle porte. Il Mobile World Congress (MWC 2014) si svolgerà a Barcellona dal 24 al 27 febbraio. Ecco che cosa dobbiamo aspettarci, secondo la società di analisi Gartner. Anche a MWC, come già al CES, continuerà a rimanere alta la temperatura sulla wearable technology (la tecnologia da indossare), ma in maniera diversa e con un accento nuovo. MWC porterà la discussionione sull’intero ecosistema dei devices e dello smartphone come hub. Lo smartphone rimarrà il punto di comunicazione centrale nella vita degli utenti. Gli annunci attesi riguarderanno proprio gli ecosistemi dei dispositivi: apps, software e servizi; e su come la wearable può interagire con lo smartphone. Aspettiamo nuovi servizi nell’area della salute e del fitness visto il successo dei braccialetti hi-tech o fitness band usati per monitorare i parametri vitali. I vendor Hardware che non abbiano il know-how necessario per sfornare questi servizi, dovranno diventare  partner di brand consumer per creare appeal sui prodotti.

La Wearable tech sfrutta Internet delle Cose, in un mondo dove tutto è connesso. Nelle Smart City le vetture hi-tech e gli applicativi casalinghi di domotica (come i termostati connessi) giocheranno un ruolo importante.

A MWC 2014 vedremo nuovi prodotti di bandiera, con design sempre più curati ed equipaggiati con technologia sempre più integrata. Ma sul fronte dell’innovazione nell‘interfacia utente sui device, vedremo nuove modalità innovative per interagire con lo smartphone o col tablet, soprattutto dal punto di vista dell’input delle gesture. Il software è ciò che dà vita all’hardware e all’ecosistema. Ci aspettiamo novità sul versante Windows Phone 8 e su altre piattaforme, compresi i sistemi operativi emergenti (OS) come Sailfish OS, Firefox OS, Tizen ed Ubuntu. Fra questi, spicca Firefox OS grazie alle partnership con ZTE e TCL, con il debutto avvenuto già nel 2013. Si tratta di telefonini da 60 dollari, gli smartphone entry-level a più basso costo.

Secondo Gartner il mercato smartphone ha sfiorato il suo primo miliardo: con 968 milioni di smartphone venduti nel 2013, i telefonini intelligenti rappresentano il 53.6% dell’intero mercato di telefonia mobile. A dominario lo scenario sono Samsung ed Apple, ma si registra un rallentamento nella fascia top di gamma, ormai prossima alla saturazione. Nel mid-range si affollano i vendor cinesi, con Lenovo balzata dal quinto al terzo posto, grazie all’acquisizione di Motorola. In posizione sempre più debole sono HTC e  BlackBerry, ma potrebbero tornare a stupire nel 2014, per riguadagnare il terreno perduto. Ma anche Samsung deve continuamente migliorare l’esperienza d’uso per fidelizzare la clientela.

Conoscete Internet delle Cose? Misuratevi con un Quiz!

Che cosa sono gli Smart Glass? Mettetevi alla prova con un Quiz!

Gartner fa il punto sulle novità attese a MWC 2014
Gartner fa il punto sulle novità attese a MWC 2014

.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore