Gartner, i Pda tornano a crescere

AccessoriWorkspace

Il mercato dei Pda, dopo un periodo di forte difficoltà, torna a registrare crescite a due cifre. Grazie all’exploit delle vendite di Blackberry.

Gli analisti di Gartner, a differenza di Idc, guardano con maggiore ottimismo all’andamento del mercato dei dispositivi palmari e pubblicano dati decisamente migliori per il secondo trimestre dell’anno. Il comparto sarebbe in crescita del 12% rispetto all’anno passato, avendo raggiunto i 2.75 milioni di pezzi venduti nel periodo. La differente visione dei due principali analisti del settore informatico, è dovuta anche al diverso sistema di rilevazione che nel caso di Idc non include i dispositivi radio cellulari e nemmeno i Blackberry. E per Gartner, ha spingere la crescita sarebbero proprio questi ultimi, prodotti da Rim (Research in Motion) con una crescita del 289%. In testa rimane PalmOne con 913mila unità vendute e una quota di mercato del 33.2%, con una perdita però superiore al 5% rispetto al medesimo periodo del 2003. Al secondo posto c’è sempre Hp con il 38.9% di share. Segue Sony, che avendo annunciato l’uscita da questo mercato, segna un netto calo destinato ad aumentare con il passare del tempo. Subito dietro, incalza Dell con il 5.4% di share, che si attende un buon andamento delle vendite nei prossimi mesi, grazie ai suoi dispositivi di fascia bassa Axim X30. Al quinto, infine, Rim con il suo Blackberry, che in un solo anno è passato da 131mila pezzi a oltre 510mila. Per il settore, si tratta del primo trimestre positivo dopo dieci risultati negativi, sostiene Gartner. Ma, come evidenziato da Idc, anche Gartner ritiene che i palmari subiscano fortemente l’influenza degli smartphone.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore