Gartner: I telefonini saranno sempre più smart

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace
Gartner: Gli smartphone saranno più intelligenti di noi dal 2017
0 1 Non ci sono commenti

Dal 2017 gli smartphone saranno più intelligenti di noi: “Gli smartphone diventeranno il nostro agente digitale segreto se forniremo loro le informazioni che richiedono”. L’analisi di Gartner sull’evoluzione degli smartphone

La società d’anlisi Gartner spiegherà il futuro dei dispositivi Smart al Gartner Symposium/ITxpo 2013 che si sta svolgendo, fino al 14 novembre, a Barcellona. I cellulari saranno sempre più smart: anzi, gli smartphone saranno più intelligenti di noi dal 2017. Lo afferma Carolina Milanesi, vice presidente della ricerca presso Gartner. “Se è una giornata di traffico pesante, lo smartphone vi sveglierà prima per incontrare il vostro capo o invierà una scusa se si tratta di un meeting con un collega. Lo smartphone utilizzerà le informazioni contestuali dal vostro calendario, dai suoi sensori e sfrutterà la geo-localizzazione e i dati personali.

I telefonini mobili si sono trasformati in smartphones grazie a due fattori: tecnologia ed apps,” spiega Milanesi. “La tecnologia ha aggiunto funzionalità come fotocamera, localizzazione e sensori, mentre le apps hanno connesso tutto ciò a un’ampia gamma di funzionalità per migliorare la nostra vita social, conoscenza, intrattenimento e produttività.

Le apps per smartphone sono migliorate e si sono ampliate grazie alla cloud personale. “Le applicazioni potranno acquisire conoscenza nel tempo  e ottimizzarsi con previsioni migliori su ciò che gli utenti necessitano e vogliono, con la collezione dati e le risposte in real-time”.

I primi servizi che saranno performati in “automatico”, in generale aiuteranno attività come il noleggio di un’auto, la lista settimanale delle cose da fare, l’invio degli auguri di compleanno,  la risposta a email. Gradualmente, ma mano che aumenterà la fiducia nell’outsourcing di attività, gli utenti consumer di smartphone permetteranno a più apps e servizi di prendere il controllo di alcuni aspetti della loro vita. Permetteranno il cognizant computing.

Dal 2017 i cellulari saranno più intelligenti di noi umani non grazie all’intelligenza intrinseca, ma perché il cloud e i dati archiviati nel cloud forniranno capacità computazionale in grado di dare un senso alle informazioni che possiedono così da apparire smart. “Gli smartphone diventeranno il nostro agente digitale segreto, ma solo se forniremo loro le informazioni richieste”. Per i regulatori e chi tuela la privacy, l’evoluzione degli smartphone rappresenterà un nuovo livello di abbassamento dell’asticella sui diritti di riservatezza: l’evoluzione smart comporterà un nuovo livello di condivisione dell’informazione che differirà considerevolmente per fascia d’età e geografia.

Gartner: Gli smartphone saranno più intelligenti di noi dal 2017
Gartner: Gli smartphone saranno più intelligenti di noi dal 2017
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore