Gartner: Il boom del mercato di Internet delle Cose

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace
Hp indaga i rischi connessi a Internet delle Cose (IoT) nella Connected Home
1 3 Non ci sono commenti

Internet delle Cose crescerà a 26 miliardi di unità di installati nel 2020. Salirà di 30 volte rispetto allo 0.9 miliardi nel 2009, secondo Gartner

Entro il 2020 il mercato legato a Internet delle Cose crescerà a 26 miliardi di unità. Lo riporta la società d’analisi Gartner. Internet of Things (IoT), che esclude PC, tablet e smartphone (Pc e Mobile, dunque), crescerà a 26 miliardi di unità di installati nel 2020. Crescerà di 30 volte rispetto allo 0.9 miliardi nel 2009, secondo Gartner. I vendor di prodotti e fornitori di servizi IoT generaranno un fatturato in crescita che supererà i 300 miliardi di dollari, di cui la maggior parte in  servizi, nel 2020. Fino a 1.9 trillioni nel valore aggiunto economico globale attraverso vendite nei diversi mercati finali.

Internet of Things è una rete di oggetti fisici che contiene tecnologia embedded per comunicare e per interagire con i loro stati interni o gli ambienti esterni. “La  crescita in IoT supererà quella di altri dispositivi connessi. Dal 2020, il numero di smartphone, tablet e PC in uso raggiungerà i 7.3 miliardi di unità” ha affermato Peter Middleton, direttore della ricerca presso Gartner. “In contrasto, IoT si espanderà a velocità superiore, fino a 26 miliardi di unità per il 2020“.

Aggiungere funzionalitù IoT ai prodotti consumer è low cost, quindi sarà comune vedere prodotti con la capacità e la connettività nativa ma che richiedono  software per “attivarli”. Inoltre, le aziende faranno un utilizzo estensivo della tecnologia IoT e ci sarà un’ampia gamma di prodotti in vari mercati come i dispositivi medici avanzati; sensori di automazione in fabbrica ed applicazioni in  robotica industriale; sensori nel mondo rurale; sensori automotive e sistemi di monitoraggio infrastrutturale in diverse aree, come il trasporto stradale e ferroviario, la distribuzione dell’acqua e la trasmissione elettrica.

“Con costi dei processori sotto l’un dollaro, si apre la possibilità di connettere tutto, dal molto semplice al molto complesso, per offrire controllo da remoto, monitoraggio e sensing” spiega Middleton.  IoT encompasses hardware (the things themselves), embedded software, communications services and information services associated with the things. Gartner prevede che i fornitori di IoT nel 2020 fattureranno 309 miliardi di dollari.

Il valore aggiunto economico si stima che ammonterà a 1.9 trilioni di dollari nel 2020. A trainare l’adozione nei settori verticali sono manifattura (15%), sanità (15%) ed assicurazioni (11%).

IoT è composto anche di tecnologie mature come tecnologie per “smart building” come l’illuminazione a light-emitting diode (LED) e sistemi smart HVAC. IoT promuoverà nuovi modelli di business, come le assicurazioni basate sull’uso e sui dati in real-time. Banche ed assicurazioni continueranno ad innovare nella tecnologia mobile e micropagamenti utilizzando terminali point-of-sale (POS) economici. IoT supporterà un’ampia gamma di dispositivi e servizi per il fitness e la sanità. Ma anche utility, trasporti ed agricultura beneficeranno dei vantagfgi di Internet delle cose.

Conoscete Internet delle cose? Misuratevi con un Quiz!

Quiz: Conoscete Internet delle cose?
Quiz: Conoscete Internet delle cose?
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore