Gartner, il mercato App store vale 6.2 miliardi nel 2010

Workspace

Le applicazioni mobili per smartphone si vendono dai negozi virtuali di terze parti: a sfidare App Store di Apple, sono scesi in campo tutti i Big della telefonia mobile, da Microsoft a Rim, da Google a Samsung, da Nokia a Intel (per netbook) e Vodafone 360

Gartner fotografa il mercato degli App store, nati sulla scia del primo negozio virtuale di Web Apps per Apple iPhone (forte di 3 miliardi di download ). È un mercato che, grazie alla vitale concorrenza del mercato smartphone, è destinato a valere 6.2 miliardi nel 2010 pari a 8 miliardi di download; la pubblicità associata al mercato si attesterà sullo 0,6 miliardi di dollari.

Il vero boom è atteso nel 2013, quando sarà raggiunta quota 21.6 miliardi di dollari e i download gratis peseranno per l’82% nel 2010, per passare all’87% nel 2013.

Le applicazioni mobili per smartphone si vendono dai negozi virtuali di terze parti: a sfidare App Store di Apple, sono scesi in campo tutti i Big della telefonia mobile, da Microsoft a Rim, da Samsung a Nokia a Intel (che all’ultimo Ces ha presentato AppUp Center per netbook ). Dopo il successo di Apple App Store, Microsoft ha lanciato Windows Marketplace , Nokia Ovi Store , Google Android Market , Rim Blackberry App World , Samsung Application Store , e per ultima è arrivata Intel con AppUp Center per netbook; di recente c’è stato anche il debutto di Vodafone 360 .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore