Gartner: Il mercato smartphone crescerà del 58% nel 2011

AziendeMarketingMercati e FinanzaMobile OsMobilityWorkspace
iPhone contro tutti

La società di analisi Gartner prevede che Android trainerà il mercato smartphone. Le stime per Android, Windows Phone 7, Nokia e Symbian

La crescente domanda per gli smartphone con piattaforma Google Android aiuterà il mercato smartphone a crescere del 58% nel 2011 e del 35% l’anno prossimo. Lo prevede la società di analisi Gartner. Android, che solo un anno fa era al secondo posto a distanza da Nokia Symbian, aumenterà il suo market share al 39% quest’anno, mentre la quota di mercato di Symbian quasi si dimezzerà al 19% dopo la decisione di Nokia di passare a Windows Phone 7. Ma Symbian nel 2015 potrebbe scendere allo 0.1%, secondo Gartner: uscita di scena in 4 anni.

A febbraio Nokia ha deciso di iniziare ad usare Windows Phone di Microsoft come principale piattaforma smartphone. Una mossa che, secondo Gartner, porterà Windows Phone 7 ad incrementare il suo market share: all’11% nel 2011 e al 20% nel 2015. “Nokia farà di tutto per restare in questo business. Altrimenti sarebbe la fine di Nokia,” ha commentato Carolina Milanesidi Gartner.

Apple iOS rimarrà la seconda piattaforma del mercato fino al 2015, quando potrebbe essere sorpassata da Windows Phone. La quota di mercato di RIM potrebbe calare dal 16% all’11% entro il 2015. Ma per due motivi: primo è frutto della competizione sia nel mercato consumer che business; in secondo luogo il 2012 potrebbe essere la data della migrazione da BlackBerry OS a QNX. QNX è la piattaforma scelta poer Blackberry Playbook  e oggi appare più evoluta di BlackBerry OS, anche se RIM dovrà creare prodotti più competitivi.

Entro il 2015 il 67% di tutti gli OS open source avrà un prezzo medio di 300 dollari. Il ruolo di Androis sarà sia nel mercato di fascia alta, ma soprattutto nella fascia media e nei mercati emergenti.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore