Gartner: Il Mobile Advertising sfiorerà gli 11.4 miliardi di dollari

AziendeDispositivi mobiliMarketingMercati e FinanzaMobilityWorkspace
eMarketer: Il Mobile advertising sorpasserà la pubblicità online dal 2016

Gartner analizza il boom del Mobile advertising a livello mondiale

Gartner stima che l’advertising mobile totalizzerà 11.4 miliardi di dollari di fatturato nel 2013, in crescita da 9.6 miliardi di dollari nel 2012. La società d’analisi Gartner valuta il fatturato mondiale della pubblicità su smartphone e tablet. Raggiungerà quota 24.5 miliardi di dollari entro il 2016 con i ricavi dell’advertising mobile pronti a creare nuove opportunità per gli sviluppatori di apps, i network dell’advertising, i provider di piattaforme mobili, specialmente agenzie e perfino communications service provider in certe regioni.

Il mercato dell’advertising mobile  è più veloce di quanto stimassimo, trainato da smartphone e tablet, man mano che si fondono i comportamenti del mondo consumer su computer e dispositivi mobili,” ha spiegato Stephanie Baghdassarian, direttore della ricerca presso Gartner. “La crescita nell’advertising mobile in parte avviene a spese della stampa, specialmente i giornali locali, che attualmente faticano a rastrellare pubblicità a causa delle iniziative di editoria mobile”.

Smartphone e media tablet ampliano il mobile advertising allargando l’orizzonte geografico come se aumentasse la popolazione, via via che gli utenti rstrascorrono più tempo su questi dispositivi,” ha commentayo Andrew Frank, vice presidente della ricerca di Gartner. “Questo mercato sarà più facile da segmentare e da targetizzare, trainando la crescita la spesa di brand ed inserzionisti nell’advertising mobile. L’advertising in Mobilitàdovrebbe essere integrato nelle campagne marketing degli insersizionisti, per connettere l’audience in modalità specifiche via smartphone e/o tablet.”

Anche le regioni geografiche sono destinate ad evolvere a un ritmo differente ed in differenti direzioni. Storicamente, l’atipica forte adozione di dispositivi per il consumo di contenuti digitali in Giappone e Sud Corea ha trainato l’advertising mobile nell’area Asia/Pacifico. In futuro, le economie ad elevata crescita di Cina ed India dovrebbero contribuire con un incremento dell’advertising mobile, man mano che l’espansione della classe mediaoffrirà mercati attraenti per brand globali e locali.

Nord America ed Europa bon stanno però alla finestra e colmeranno le distanza con l’Asia/Pacifico quando il canale Mobile si integrerà maggiormente con campagne advertising a 360 gradi , erodendo il budget, storicamente dedicato a stampa e radio. Il multitasking Consumer guiderà preferibilmente approcci multipiattaforme, che offuscheranno le linee di confine fra ccanali e renderà difficile eliminare le sovrapposizioni. Nel resto del mondo – America Latin, Europa dell’Est, Medio Oriente ed Africa – il mobile advertising crescerà in allineamento con l’adozione della tecnologia e la stabilizzazione delle economie emergenti, e sarà trainato soprattutto dai mercati come Russia, Brasile e Messico.

La ricerca Mobile – inclusi i posizionamenti a pagamento, le mappe e le varie forme di augmented reality, tutti basati sulla localizzazione – contribuirà a spingere la spesa advertising mobile nel periodo previsto, sebbene diminuirà in forza. Gartner dichiara che la spesa pubblicitaria sugli schermi mobili crescerà e supererà la ricerca mobile. Inizialmente rimarrà divisa fra in-app e mobile web (in-browser), riflettendo l’utilizzo consumer, anche se dopo anni di dominio dell’in-app, la spesa dei banner web sorpasserà l’in-app display dal 2015 in poi.

Gartner valuta il boom del Mobile advertising
Gartner valuta il boom del Mobile advertising
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore