Gartner: Mercato Pc al 3.8% nel 2011, a doppia cifra nel 2012

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace

Le vendite Pc dovrebbero però risvegliarsi alla fine del 2012, quando il mercato Pc totalizzerà 404 milioni di unità con un rialzo del 10.9% rispetto al 2011

Il mercato PC a livello mondiale si attesterà a 352 milioni di unità nel 2011, con un incremento di solo il 3.8% nel 2011. Lo prevede la società di analisi Gartner, costretta a ritoccare al ribasso le previsioni, a causa della crisi. Le vendite Pc dovrebbero però risvegliarsi alla fine del 2012, quando il mercato Pc totalizzerà 404 milioni di unità con un rialzo del 10.9% rispetto al 2011.

La crescita delle unità del mercato PC fra il 2011 e il 2012 ha subìto più volte ritocchi al ribasso: dal 9.3% per il 2011 al 3,8%, mentre il 2012 crescerà al 10.9% e non più al 12.8% (come stimato in precedenza). Sulle stime al ribasso di quest’anno pesano l’Austerity dei conti pubblici in Europa ed Usa, e la frenata in corsa delle economie occidentali, fatti salvi i Bric che continuano la loro corsa.

La previsione al ribasso per il 2012 è figlia della debolezza del 2011, e della ripartenza lenta del 2012, mentre la seconda metà dell’anno prossimo sarà trainata dalla stabilizzazione dell’economia e dai nuovi form factor in arrivo sul mercato Pc (dagli Ultrabook ai tablet Windows 8: anche Samsung presenterà il suo tablet alla Pdc/Build di settembre). Ma il rallentamento è evidente: la soglia delle 400 millioni di unità era un obiettivo, non centrato, dell’anno in corso.

Negli Usa non sono soddisfacenti neanche le indicazioni di vendite del back-to-school. Gartner ritiene che l’acquisto dei PC, pur rimanendo importante per utrenti consumer e businesse, può slittare, in un momento in cui device complementari sembrano essere più attraenti.

Invece la Generation Y ha una visione differente dei dispositivi client rispetto alle più vecchie generazioni, e non compra per primo il Pc” spiega Gartner. “La vita media dei PC si estende grazie ai negozi e ai dipartimenti IT che riparano i guasti e allungano la vita al computer“.

I Media tablets stanno cambiando in modo drammatico la dinamica del mercato PC, tanto da aver causato il ripensamento di HP: una decisione presa su pressione del fatto che i vendor PC o si adattano alle nuove dinamiche in fretta o abbandonano il mercato” commenta George Shiffler, direttore ricerche presso Gartner. “I Vendor hanno provato nuovi business model, man mano che le funzionalità dei Pc tradizionali sono estese ad altri device, e gli utenti continuano ad alleggerire la vita media dei PC. (…). Sfortunatamente il risultato è il caos, che crea confusione nell’intera  supply chain del mercato PC, con un impatto sulle vendite“.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore