Gartner svela come battere iPad nel mercato tablet

AziendeDispositivi mobiliMarketingMercati e FinanzaMobile OsMobilityWorkspace
mercato tablet Android

iPad è destinato a dominare il mercato tablet fino al 2015, ma il market share, già in calo rispetto al 2010, scenderà progressivamente sotto quota 50%. Ecco perché

La società di analisi Gartner mette il mercato tablet sotto la lente. Apple iPad 2 batte tutti anche quest’anno: iOS deterrà il 69% dei media tablet anche nel 2011, anche se in calo dal 95% del primo trimestre di iPad 1 (fonte: Strategy Analytics). Inoltre iPad continuerà a dominare fino al 2015, con un market share del 50% (dunque, in discesa) per tutto il triennio.

Ma per iOS non sarà una vittoria nel Mobile, in quanto a crescere e dominare è il rivale Google Android, destinato a raggiungere quasi il 50% del mercato smartphone entro il 2016 (mentre Windows Phone 7, grazie all’accordo con Nokia, supererà Apple e RIM).

I giochi nel mercato tablet si apriranno solo nel 2015 quando Apple potrebbe calare al 47%. Anche nel mercato degli application store la competizione è dura: ogni vendor sta allestendo il suo ecosistema. Oggi Apple domina il mercato dello sviluppo delle applicazioni mobili con una quota dell’83% di App Store.

Ma qual è il segreto della ricetta di Apple? Strano a dirsi non è il form factor dell’iPad, quanto il fatto che gli utenti vogliono un tablet su cui giri lo stesso sistema operativo del loro smartphone. Invece “Molti vendor stanno provando a competere con una tattica che prevede prima il lancio dell’hardware e poi della piattaforma apps, l’ecosistema” spiega Carolina Milanesi. Questo è un errore: la priorità dei produttori tablet non è realizzare l’hardware, ma al contrario: prima le applicazioni, i servizi e la user experience; quindi il tablet.

I tablets saranno più dipendenti su questi fattori degli smartphone, e i vendor devo comprender che (ndr: questa è) la migliore chance che hanno per competere testa a testa con  Apple”. La piattaforma di Google non ci sta rimettendo, nonostante qualche delusione dei vendor (vedi Motorola Xoom): Gartner  stima che Android andrà quasi al raddoppio: aumenterà il suo market share nel mercato tablet dal 20% del 2011 al 39% del 2015.

Anche se le vendite di Blackberry Playbook slittano per colpa di iPad 2, il sistema operativo di RIM QNX OS, sviluppato proprio perBlackBerry PlayBook, offrirà un’esperienza consistente attraverso il portafoglio prodotti dell’azienda e creerà un’unica comunità sviluppatori. Tuttavia servirà tempo per costruire un ecosistema ricco come quello di Apple.
MeeGo e WebOs hanno oggi un limitato appeal nel mercato tablet, ma secondo Gartner, non deluderanno invece nel mercato smartphone.

Dì la tua in Blog Vista dall’Alto: Microsoft gioca ai tablet con l’asso, oppure abbandona la mano

tablet Android
Alcuni tablet Android del 2011
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore