Gates sostiene che 40 milioni di copie di Vista vendute siano un successone

Sistemi OperativiWorkspace

Si è dimenticato di aggiungere che le vendite di pc sono più che raddoppiate
dal tempo dell’uscita di XP

BILL GATES è un mago nel far risultare una vittoria ciò che in realtà è una sconfitta. Vediamo l’ ultima sua trovata. L’affermazione è semplice, 40 milioni di copie vendute. Wow! Quasi il doppio del ritmo di vendite fatto registrare da XP. Ma si è dimenticato di aggiungere che le vendite di pc sono più che raddoppiate dal tempo dell’uscita di XP. E qual è il problema? Ve lo spieghiamo. Vengono venduti circa 60 milioni di pc ogni trimestre, e gli analisti si aspettano per il 2007 circa 240-250 milioni di unità vendute. Vista è sugli scaffali da fine novembre, e prima è stato in vendita per le aziende per un paio di mesi. Quindi, è stato in vendita per almeno altri due mesi e mezzo. A ciò si aggiungono coupon per il passaggio gratuito a Vista. Il risultato sono un sacco di vendite al trimestre. Qualcuno ha saputo resistere a Vista, ma la maggior parte sono stati quasi costretti ad accettare la novità. Quindi, tirando le somme, si può calcolare una copia di Vista per ogni computer venduto, probabilmente anche qualcosa di più. Fanno circa 20 milioni di vendite al mese, moltiplicate per due mesi e mezzo, meno il 5 % che non è passato a Vista e più il 10 % di vendite non in bundle. Il totale è di circa 50 milioni di copie vendute. E Microsoft ora dice che 40 milioni sono un successone. Sono solo io che ci vedo qualcosa di strano? E’ un bel numero, certo, ma probabilmente non così bello come avrebbe potuto essere se il software fosse stato migliore.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore