Gateway presenta notebook e desktop con il nuovo brand. Tempi lunghi per i server

AziendeLaptopMobilityPCWorkspace

I computer marchiati Gateway sono pronti: Intel vPro come processore d’elezione e il meglio dell’eredità Acer per materiali e componenti. Solo a fine anno arriveranno i nuovi server

Acquisita da Acer nel 2007, Gateway è pronta per affrontare le sfide del mercato, ancora con il suo logo a forma di cubo ricoperto da pelle di mucca (Tedd Waitt, il fondatore, era figlio di allevatori in IOWA) . Dopo l’inaugurazione di Gateway Professional il 19 Febbraio, a Londra, arrivano ora i prodotti e sono state definite le linee guida per la distribuzione e l’assistenza in Italia. Ne parla Roberto Santarelli, responsabile della divisione Gateway in Italia:“Gateway, il brand di Acer Group dei prodotti business per la media impresa e l’enterprise, declina la propria offerta con notebook e desktop tutti equipaggiati con i processori vPro di Intel. Presentano caratteristiche funzionali all’inserimento rapido in ambienti aziendali in cui il singolo PC è sempre più destinato ad essere utilizzato con infrastrutture di rete complesse o inserito in sistemi cloud. Server e workstation di fascia alta però arriveranno non prima del terzo quarter 2009 , verso la fine dell’anno, così anche i nuovi netbook per il business”.

Gateway ha semplificato al massimo le denominazioni: NO20 identifica un notebook di fascia Office, con una diagonale da 12 pollici, mentre la sigla NS50 un notebook di fascia Standard con una diagonale da 15 pollici, completano le serie i NO50. Per quanto riguarda i desktop, invece, DU è la sigla per i desktop Ultraslim e DT per i tower ( qui i dettagli sui nuovi computer ). Prosegue Santarelli: “Almeno per questa prima stagione l’offerta Gateway raccoglierà la migliore eredità dei prodotti con il brand Acer, per differenziarsi poi nel tempo. Vogliamo riqualificare l’offerta per questo segmento, ampliare il portafoglio anche con i blade server, e lo faremo attraverso il ricambio dei fornitori attuali, ma non abbiamo fretta, per questo non ci arriveremo se non verso fine anno”.

Acer Group ha chiuso il 2008 con 20 miliardi di dollari di fatturato e si è posta l’obiettivo dei 30 miliardi per il 2010/11, è un punto di arrivo ambizioso cui Gateway è chiamata a contribuire in modo significativo.

Anche per questo è stata studiata una strategia di canale dedicata, sostanzialmente diversa da quella per i brand Packard Bell e Acer. Mentre questo ultimo marchio lavora con ben 8 distributori, Gateway ha scelto di vendere i suoi prodotti solo attraverso il canale indiretto affidando l’esclusiva a Esprinet in Italia (si parla di esclusiva, anche se con nomi diversi, pure per gli altri paesi UE) e vuole selezionare con cura 40 partner ‘first certificates’, che saranno partner d’elezione. Per la maggior parte diversi da quelli con cui lavora il brand dedicato al mercato Home e Small Office.

Santarelli spiega così questa scelta: “Il mercato Small e Home Office di Acer richiede competenze specifiche diverse, da quelle per lo SMB, l’Education e il mondo Enterprise di Gateway, per cui abbiamo pensato che il modello migliore debba essere semplice, ma innovativo”. Da uno studio interno all’azienda emerge che il 60% delle scelte di acquisto in ambito professionale deriva dall’abilità del dealer e nel 38% dei casi un bravo rivenditore riesce a fare cambiare idea di acquisto.

“Affideremo ai ‘first’ partner – prosegue Santarelli– , ancora da individuare tenendo anche conto delle segnalazioni di Esprinet, una serie di servizi e di soluzioni per seguire i clienti, per esempio attraverso il controllo remoto, sfruttando una piattaforma di Remote Monitoring che fa parte dell’articolato sistema di Managed Services, e inoltre sarà sotto la loro responsabilità anche l’assistenza ai clienti, dopo la nostra certificazione”. Per individuare l’offerta Gateway i clienti potranno informarsi sul portale http:\it.gateway.com (ora ancora in costruzione), mentre i partner ne avranno uno dedicato : (che sarà una vera e propria intranet), attraverso il quale potranno controllare direttamente finanche il proprio fatturato sui prodotti Gateway. La quarantina di partner scelti per entrare a far parte del Business First Partner Program non saranno gli unici. A questi si affiancheranno quelli semplicemente registrati, che venderanno ai propri clienti le soluzioni Gateway, e potranno rivolgersi all’assistenza in fabbrica del produttore (Acer) per le riparazioni che, sui prodotti Gateway dovrebbe far registrare tempi SLA in linea e addirittura migliori rispetto a quelli Acer.

T utti i prodotti hanno garanzia DOA di 30 giorni attivata direttamente dai partner. I notebook un anno in RTB e 3 anni Spare Parts, per i Desktop è prevista l’assistenza per un anno on site e per tre anni Spare Parts. L’assistenza viene erogata attraverso due siti differenti a seconda che si tratti di una richiesta diretta o tramite partner selezionati: nel primo caso in modalità ServAssist nel secondo ServNow.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore