Gensoft Itt chiede 100 milioni di euro di danni a Banca Finnat Euramerica

Workspace

La richiesta, depositata al Tribunale ordinario di Roma, per la mancata quotazione della società allEasdaq di Bruxelles

Gensoft Itt, lazienda di Ferrara specializzata nello sviluppo di nuove tecnologie e nella commercializzazione di software per uso professionale, ha depositato presso il Tribunale ordinario di Roma una richiesta di risarcimento danni di oltre 100 milioni di euro nei confronti di Banca Finnat Euramerica, istituto finanziario di Roma. Lazione legale del produttore emiliano si riferisce alla mancata quotazione della societ allEasdaq (ora Nasdaq Europe), il mercato tecnologico di Bruxelles. Secondo Gensoft Itt, la causa principale della non ammissione alla quotazione dipende da una non idonea gestione del consorzio di collocamento da parte di Banca Finnat Euramerica, che – in qualit di global coordinator dellofferta – avrebbe dovuto occuparsi della costituzione e della gestione del consorzio di collocamento. La richiesta di risarcimento danni ammonta a 107.926.316,82 euro, pari a 208.974.489,469 lire.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore