Germania 2006: Avaya tra i protagonisti

NetworkReti e infrastrutture

Per un evento che prevede 64 partite da giocarsi in 31 giorni e in 12 stadi
differenti, i sistemi di comunicazione giocano un ruolo fondamentale

Avaya si è occupata di creare una rete di comunicazione convergente per Germania 2006: una rete che unisce sulla stessa infrastruttura il traffico voce e dati e che verrà utilizzata da squadre, terne arbitrali, giornalisti e personale del comitato organizzatore per una miriade di attività come l’accreditamento di atleti e giornalisti, la comunicazione dei risultati, la logistica e i trasporti. È stato calcolato che per i prossimi 31 giorni 15mila miliardi di byte, equivalenti a oltre 100 milioni di libri, viaggeranno attraverso la rete di comunicazione creata da Avaya, permettendo agli oltre 15.000 media che seguiranno il torneo di fornire ai tifosi le informazioni e le immagini più aggiornate e offrendo agli spettatori presenti allo stadio, e a chi segue le partite da casa, la possibilità di vivere l’esperienza dei Mondiali FIFA nella modalità più vicina al tempo reale. Grazie alla rete di comunicazioni realizzata da Avaya:i risultati in tempo reale delle partite permetteranno agli appassionati e ai media di tutto il mondo di conoscere istantaneamente marcatori e vincitori. La Coppa del Mondo di Calcio ha raccolto complessivamente in tutto il mondo un pubblico di oltre 3 miliardi di appassionati, ma soltanto 3,1 milioni di persone avranno l’opportunità di assistervi dal vivo;i fotoreporter potranno inviare in modalità wireless le loro immagini scattate in digitale anziché su pellicola, come era invece avvenuto in occasione del Campionato del Mondo di Calcio del 2002; in passato, ogni persona all’opera durante i mondiali di calcio disponeva mediamente di 2-3 numeri telefonici, inclusi un telefono fisso e un cellulare, e la relativa directory doveva essere aggiornata e stampata due volte al giorno. Ora, la nuova directory Web è in grado di aggiornare istantaneamente le contact list; affidabilità garantita con disponibilità del 99,99%. Avaya ha condotto oltre 400 test presso il FIFA World Cup Lab di Francoforte. I test, certificati da Netconsult, hanno comportato la verifica approfondita di molteplici scenari di failover, alimentazione di riserva, compatibilità di firmware e software, e solidità di numerose applicazioni IP, tutto con l’obiettivo di impedire cadute o rallentamenti della rete; sofisticate misure di sicurezza sono state implementate per impedire l’azione di virus e hacker, mentre il software installato è in grado di consentire ai tecnici Avaya di localizzare la fonte di ogni attacco o intrusione.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore