Germi e batteri si annidano nelle tastiere

AccessoriMarketingWorkspace

Il rischio di contrarre un’infezione è maggiore in ufficio piuttosto che in altri luoghi, visto che si annidano batteri nelle tastiere del computer

Su quasi 4000 prelievi realizzati tra pc e telefoni, il dato più lampante è che i computer e i telefoni d’ufficio hanno percentuali significative di germi potenzialmente patogeni (67% sui telefoni e 69% sui pc) e come se non bastasse, gli indicatori di contaminazione hanno rilevato una presenza massiccia di batteri rispettivamente il 30% sui telefoni e 8% sulle tastiere. Lo rileva uno studio condotto da Ecoform, azienda nel settore della sanificazione e disinfezione degli ambienti. Pastoni, Presidente dell’Ordine Nazionale dei Biologi, ha rilevato che le scrivanie degli uffici hanno una forte carica batterica, inoltre, i microrganismi presenti sono potenzialmente patogeni, vale a dire che sono in grado di provocare malattie all’uomo.

Il tutto può essere spiegato in maniera molto semplice – afferma Giorgio Oldani, Presidente e Amministratore Delegato di Ecoform c’è una cattiva igiene personale, in troppi non si lavano le mani dopo essere andati in bagno. Mentre la sporcizia sulle tastiere dei pc e di conseguenza l’alta carica batterica deriva dal fatto che molto consumano cibi davanti ai computer e i resti alimentari sono il terreno adatto allo sviluppo di milioni di batteri.”

Si annidano più batteri in una tastiera di computer che in una tavoletta di un wc e, di conseguenza, il rischio di contrarre un’infezione è maggiore in ufficio piuttosto che in una toilette. Principale colpevole sul banco degli imputati è lo spuntino consumato nella propria postazione di lavoro e la scarsa igiene personale.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore