Gestire i rischi e migliorare la competitività

Management

Microsoft e KPMG hanno presentato un manuale per introdurre le moderne
organizzazioni alla metodologia del Software Asset Management

Realizzato da Microsoft in collaborazione con KPMG nasce il volume dal titolo ?Software Asset Management: un processo essenziale al successo d’impresa?. Scopo della pubblicazione è di fornire alle imprese una guida operativa e un modello per la gestione integrata delle risorse software aziendali, con il duplice obiettivo di ridurre i rischi e migliorare le prestazioni.

?Nella maggior parte delle imprese, soprattutto di piccola dimensione, le pratiche per una corretta gestione del software non sono conosciute a sufficienza – spiega Luca Marinelli, direttore Divisione Pmi e partner di Microsoft Italia -. L’assenza di un modello organizzativo può provocare inefficienze, problematiche di sicurezza e rischio di violazione delle norme di proprietà intellettuale. Con questa pubblicazione Microsoft contribuisce a sensibilizzare le aziende sul tema del Software Asset Management e siamo convinti che tale metodologia possa offrire loro benefici tangibili: dal maggiore controllo dei costi a una più agevole conformità a leggi e contratti?.

Nel libro sono descritte con un approccio economico-aziendale le principali tematiche di Sofware Asset Management (SAM), con una visione d’insieme delle molteplici interconnessioni fra aspetti normativi e organizzativi nei processi di gestione del software aziendale. Uno degli elementi più originali del volume è la capacità di raccordare la normativa nazionale e internazionale (tra cui la Sarbanes Oxley) con le metodologie più avanzate in tema di risk management dei sistemi informativi (come la COBIT). Per la prima volta in Italia, sono codificati in modo sistematico i processi chiave che costituiscono la metodologia gestionale del SAM. Il volume, infatti, non si limita a fornire una chiara comprensione del complesso quadro teorico e normativo in cui si colloca la gestione degli ?asset software?, ma suggerisce anche un insieme di principi guida per l’implementazione di un sistema di Software Asset Management. La metodologia proposta segue un approccio strutturato ma scalabile, che può essere calato in ciascun contesto aziendale, in base alle specifiche esigenze dell’impresa.

?Siamo di fronte a una crescente pervasività dei software aziendali, complicata dalla stratificazione legislativa in tema di governance degli ultimi anni – dichiara Stefano Fortunato, partner di KPMG e coautore del libro -. Manager e imprenditori chiedono strumenti operativi per gestire in modo organico e secondo gli obiettivi di business, le risorse software aziendali, in modo da valorizzare al massimo gli investimenti effettuati?.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore