Gestire le prestazioni dello storage

Aziende

Oltre a nuove funzionalità per Softek Storage Manager Esrm e Softek SanView, l’azienda ha annunciato Softek Performance Tuner, soluzione che
consente di delineare il profilo delle prestazioni dell’ambiente distorage

La gestione dello storage rappresenta uno dei settori sui quali si concentra l’attenzione degli It manager: ambienti eterogenei e sempre più complessi impongono l’utilizzo di strumenti che, oltre ad ottimizzare lo spazio disponibile, automatizzino il più possibile i processi di archiviazione. Nell’ambito di queste soluzioni, Softek ha rilasciato Softek Performance Tuner, modulo di gestione delle prestazioni di storage integrato con le soluzioni Esrm. La società ha inoltre aggiunto nuove funzionalità e ha ulteriormente migliorato la scalabilità e le prestazioni di Softek Storage Manager Esrm e Softek SanView, il software per la gestione delle San. Softek Performance Tuner consente di delineare il profilo delle prestazioni dell’ambiente di storage per giorno o settimana per capire quale sia il livello normale. In primo luogo vengono raccolte le statistiche relative ai server e allo storage in rete, per definire la linea di base della operatività consueta. Quindi, se i livelli prestazionali escono della normalità, Softek Performance Tuner proattivamente avvisa del problema gli amministratori IT, fornendo anche una serie di rapporti dettagliati sulle prestazioni dell’ambiente di storage. Softek Performance Tuner ha potenti capacità di profiling delle prestazioni per aiutare gli utenti ad identificare e quindi risolvere i diversi problemi specifici e riportare l’ambiente di storage al suo normale andamento. “Questi nuovi prodotti dimostrano il nostro continuo impegno alla realizzazione di potenti soluzioni di gestione dello storage che consentono di vedere, gestire e proteggere i dati in ambienti multi-fornitore Oggi, la gestione delle perfomance è più simile a un’arte piuttosto che a una scienza. Con il rilascio di Softek Performance Tuner, abbiamo ampliato le funzionalità di gestione della nostra suite Esrm, fornendo straordinarie capacità di valutazione e analisi delle prestazioni e trasformando la gestione in un’operazione molto più scientifica”, ha dichiarato Karen Dutch, vice presidente e direttore generale del gruppo Open System di Softek.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore