Gestire le risorse umane

Management

Una gestione ottimale delle risorse umane sta diventando un’esigenza sempre più sentita anche dalle piccole e medie aziende.

Gestire, valorizzare e sviluppare in modo strategico le competenze delle risorse umane in azienda sono esigenze sempre più sentite dalle imprese. Se pagare gli stipendi e misurare l’orario di lavoro, le ferie, i permessi, il Tfr sono probabilmente le prime attività a cui si pensa quando si sente parlare di gestione del personale, il ridurre il problema human resource a questi aspetti è un tipo di approccio che sta diventando obsoleto. Per questo una semplice automazione delle attività di tipo amministrativo non basta più, sono necessari strumenti più efficaci. Lo Human resource management (Hrm), dunque, è diventato a poco a poco qualcosa di complesso, nel quale possono rientrare il concetto di Human capital management (Hcm) e quello di Employee relationship management (Erm), termini che evidenziano l’esigenza di costruire un’impresa nella quale le persone non sono soltanto elementi dediti a un compito specifico, ma soggetti in evoluzione, in grado di ricoprire ruoli diversi, sulla base di competenze differenziate, soggetti che, diventando più soddisfatti, possono anche divenire più efficienti. In questo scenario il business to employee (b2e) può imporsi come un fattore abilitante in grado di tramutare le attività e il controllo delle risorse umane in una strategia estesa a tutta quanta l’azienda, favorendo l’ampliamento e la diffusione delle competenze, lo sviluppo di nuovi metodi di gestione, la costruzione e l’evoluzione di gruppi di lavoro grazie a una serie di servizi che hanno come obiettivo finale quello di elevare la produttività dei singoli e dell’intera impresa. Ma se l’adozione di questo tipo di approccio sembra sempre più necessario nelle grandi aziende, si può dire altrettanto per le Pmi? Per chiarirlo ci siamo rivolti a sei aziende che propongono soluzioni di human resource, cui abbiamo chiesto anche di descrivere le loro proposte per questo segmento di mercato. Axioma, Byte, ESA Software, Inaz, Sanmarco Informatica e Zucchetti sono le società che hanno risposto alle nostre domande.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore